Strada statale 352 di Grado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 352
di Grado
Strada Statale 352 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
Regioni  Friuli-Venezia Giulia
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioUdine
FineGrado
Lunghezza40,416[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 1/02/1962 - G.U. 97 del 13/04/1962[2]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2008 la gestione è passata alla Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A.)

La ex strada statale 352 di Grado (SS 352), ora strada regionale 352 di Grado (SR 352)[3], è una strada regionale che collega Udine con Grado.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Tratto terminale della SR352, all'entrata di Grado.

Parte dalla rotonda con la strada regionale 56 di Gorizia e la statale 676 alla periferia sud di Udine, in località Paparotti, taglia la pianura friulana verso sud attraverso Lauzacco, Santo Stefano Udinese e Santa Maria la Longa. Giunti a Palmanova incrocia la SR 252 e prosegue ancora verso sud raggiungendo l'importante snodo di Cervignano del Friuli, incrociando la strada statale 14 della Venezia Giulia. Superato Terzo di Aquileia si tocca Aquileia e, giunta a Belvedere, la strada entra nella laguna di Grado ove termina nel'omonima cittadina lagunare. La strada è stata costruita sul vecchio tracciato della via Julia Augusta detta anche via Norica che in origine era parte della SS 13.

Dal 1º gennaio 2008 la gestione della strada è passata alla Regione Friuli-Venezia Giulia, che ha provveduto al trasferimento delle competenze alla società Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A.[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ D. lgs. 111 del 1/04/2004 (PDF), su fvgstrade.it, G.U. 103 del 04/05/2004. URL consultato l'8 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  2. ^ Decreto ministeriale dell'1/02/1962
  3. ^ Strada n. 352 - di Grado, su fvgstrade.it, Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A..
  4. ^ L.R. 23 del 20/08/2007 (PDF), su arpebur.regione.fvg.it, Regione Friuli-Venezia Giulia - S.O. 23 del 22/08/2007 al B.U. 34 del 22/08/2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]