Strada statale 213 Via Flacca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 213
Via Flacca
Strada Statale 213 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniLazio Lazio
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioSS 7 dir/B presso Terracina
FineFormia
Lunghezza36,080[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 7/01/1959 - G.U. 36 del 12/02/1959[2]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2002 la gestione è passata alla Regione Lazio che ha poi ulteriormente devoluto le competenze alla Provincia di Latina e dal 2007 la gestione è passata alla società Astral)

La ex strada statale 213 Via Flacca (SS 213), ora strada regionale 213 Flacca (SR 213)[3], è una strada regionale italiana che scorre completamente nel Lazio e collega la città di Terracina con la città di Formia.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada, che prende il suo nome dal console romano Orazio Flacco, ha origine nei pressi di Terracina, da un tratto della strada statale 7 Via Appia ormai sostituito da una variante a scorrimento veloce, tuttavia riclassificato recentemente come strada statale 7 dir/B di Terracina.

Dopo poche centinaia di metri, riceve l'innesto della strada statale 7 dir/A del Tempio di Giove e proseguendo lungo la costa raggiunge in sequenza il Salto di Fondi, Sperlonga, Itri, Gaeta ed infine Formia dove si innesta sulla strada statale 7 Via Appia.

Rappresenta l'unica via di accesso a diverse località balneari del basso Pontino come la Piana di Sant'Agostino (Gaeta), la spiaggia della Grotta di Tiberio a Sperlonga, la Spiaggia della Flacca Antica a Itri e il Salto di Fondi.

Gestione[modifica | modifica wikitesto]

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 1º febbraio 2002 la gestione è passata alla Regione Lazio, che ha poi devoluto le competenze alla Provincia di Latina[4]; dal 5 marzo 2007 la società Astral ha acquisito la titolarità di concessionario del tratto laziale[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Lazio (PDF), su gazzette.comune.jesi.an.it.
  2. ^ Decreto ministeriale del 7/01/1959
  3. ^ Astral - Le strade in gestione [collegamento interrotto], su astralspa.it.
  4. ^ L.R. 14 del 06/08/1999 (artt. 124-125) (ZIP), Regione Lazio.
  5. ^ Deliberazione n. 17/2010/PRS (PDF), Corte dei conti, 13-15.