Strada statale 219 di Gubbio e Pian d'Assino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 219
di Gubbio e Pian d'Assino
Strada Statale 219 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
Regioni  Umbria
Province  Perugia
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioSS 3 presso Fossato di Vico
Fineex SS 3 bis presso Umbertide
Lunghezza44,720[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 16/11/1959 - G.U. 41 del 18/02/1960[2]
GestoreTratte ANAS: intera estensione

(dal 2001 la gestione del tratto dal km 5,600 (Branca) al km 44,920 (Umbertide) è passata alla Regione Umbria che ha poi ulteriormente devoluto le competenze alla Provincia di Perugia; dal 2006 il tratto tra il km 0,000 (Fossato di Vico) e il km 5,600 (Branca) è inserito nell'itinerario della SS 318 e viene ripreso in carico dall'ANAS il tratto dal km 12,000 (Gubbio) al km 44,920 (Umbertide), integrato da un tratto di nuova realizzazione; nel 2009 viene infine reinserito il tratto precedentemente riclassificato come SS 318)

La strada statale 219 di Gubbio e Pian d'Assino (SS 219), già in parte nuova strada ANAS 282 Variante Padule-Branca (NSA 282), è una strada statale italiana che collega Fossato di Vico con Umbertide, passando per Gubbio.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada ha origine in località Osteria del Gatto, frazione di Fossato di Vico, dall'innesto con la strada statale 3 Via Flaminia. Il tracciato prosegue per qualche chilometro in direzione sud-ovest fino all'innesto sulla strada statale 318 di Valfabbrica presso Branca. Dopo un breve tratto in comune, la strada si ridistacca in direzione nord-ovest verso Gubbio. Superata quest'ultima, il tracciato devia verso ovest scendendo infine nella Valtiberina, dove termina il proprio percorso innestandosi sul tracciato ormai dismesso della strada statale 3 bis Tiberina, nei pressi di Pian d'Assino, all'interno del comune di Umbertide.

L'attuale tracciato è il frutto di diverse revisioni che si sono alternate negli anni duemila.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001 la gestione del tratto compreso tra il km 5,600 (innesto SS 318 presso Branca) al km 44,920 (innesto ex SS 3 bis presso Umbertide) è passata dall'ANAS alla Regione Umbria che l'ha classificata come strada regionale 219 di Gubbio e Pian d'Assino (SR 219)[3] ed ha poi ulteriormente devoluto le competenze alla Provincia di Perugia mantenendone comunque la titolarità[4].

Con il D.P.C.M. del 23 novembre 2004[5], divenuto esecutivo il 4 settembre 2006, il tracciato ha subito le seguenti variazioni:

Nel 2009, a seguito dell'inaugurazione del nuovo tratto di strada statale 318 di Valfabbrica da Branca a Fossato di Vico, il tratto sotteso (lungo 5,600 km) è stato declassificato e nuovamente inserito nell'itinerario della SS 219.

Tabella percorso[modifica | modifica wikitesto]

Strada Statale 219 Italia.svg di Gubbio
tratto Gubbio–Mocaiana
Tipo Indicazione km Provincia
RWB-RWBA Autobahn.svg Strada Statale 318 Italia.svg di Valfabbrica uscita di Gubbio 0,0 PG
AB-AZ-blau.svg Branca
Italian traffic signs - ospedale.svg ospedale di Branca
0,4
AB-AZ-blau.svg Torre Calzolari 3,1
AB-AZ-blau.svg Padule
Strada Provinciale 240 Italia.svg Carbonesca - Casacastalda
8,4
AB-AZ-blau.svg San Marco 11,3
AB-AZ-blau.svg Gubbio
San Marco
12,0
AB-AZ-blau.svg Italian traffic signs - centro città.svg Gubbio
Strada Statale 298 Italia.svg Eugubina - Perugia
13,6
AB-AZ-blau.svg Scheggia
Italian traffic signs - centro città.svg Gubbio - viale Paruccini
Strada Provinciale 206 Italia.svg
14,6
AB-AZ-blau.svg Gubbio
Strada Statale 452 Italia.svg di Contessa - Fano
16,0
AB-AZ-blau.svg Mocaiana
Italian traffic signs - strada europea 45.svg Strada Statale 219 Italia.svg di Gubbio - Umbertide
uscita obbligatoria
21,7

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Adeguamento dei canoni e dei corrispettivi dovuti per l'anno 2012 per la pubblicità stradale, su stradeanas.it, ANAS, p. 28.
  2. ^ Decreto ministeriale del 16/11/1959
  3. ^ SR n° 219 - Di Gubbio e Pian d'Assino, su trasporti.regione.umbria.it, Regione Umbria.
  4. ^ L.R. 3 del 02/03/1999 [collegamento interrotto], su consiglio.regione.umbria.it, Regione Umbria - B.U. ed. str. 15 del 10/03/1999.
  5. ^ D.P.C.M. 23/11/2004 - Individuazione della rete stradale di interesse nazionale e regionale ricadente nella regione Umbria, su edilportale.com.
  6. ^ Una variante per lo sviluppo, su inumbria.it.