Strada statale 468 di Correggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 468
di Correggio
Strada Statale 468 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniEmilia-Romagna Emilia-Romagna
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioReggio Emilia
FineMirabello
Lunghezza85,610[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 20/06/1964 - G.U. 189 del 3/08/1964[2]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione è passata alla Provincia di Reggio Emilia, alla Provincia di Modena e alla Provincia di Ferrara)

La ex strada statale 468 di Correggio (SS 468), ora strada provinciale 468 R di Correggio (SP 468 R) in provincia di Reggio Emilia[3] ed in provincia di Modena[4] e strada provinciale 67 R di Correggio (SP 67 R)[5] in provincia di Ferrara, è una strada provinciale italiana che corre nella pianura Padana emiliana.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada ha origine nella città di Reggio nell'Emilia dove dopo pochi chilometri incrocia la Strada statale 722 Tangenziale di Reggio Emilia e l'Autostrada del Sole. Giunge quindi a Correggio, città da cui prende il nome.

Da qui il tracciato continua verso est entrando così nella provincia di Modena e raggiunge la città di Carpi in prossimità dell'omonimo casello dell'Autostrada A22. Qui a Carpi incrocia anche l'ex SS 413 Romana. Superato il fiume Secchia passa per Cavezzo, Medolla (dove incrocia la strada statale 12 dell'Abetone e del Brennero nei pressi della Cappelletta del Duca) e San Felice sul Panaro (dove si innesta la strada statale 568 di Crevalcore).

La strada prosegue quindi verso est fino a Finale Emilia dove attraversa il fiume Panaro ed entra in provincia di Ferrara. Termina infine il suo percorso a Mirabello innestandosi sulla ex strada statale 255 di San Matteo della Decima.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001 la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Emilia-Romagna, che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Reggio Emilia, della Provincia di Modena e della Provincia di Ferrara per le tratte territorialmente competenti[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Emilia-Romagna (PDF), su gazzette.comune.jesi.an.it.
  2. ^ Decreto ministeriale del 20/06/1964
  3. ^ ARS strade provinciali e comunali provincia di Reggio Emilia, Regione Emilia-Romagna (archiviato dall'url originale il 21 aprile 2011).
  4. ^ ARS strade provinciali e comunali provincia di Modena, Regione Emilia-Romagna (archiviato dall'url originale il 21 aprile 2011).
  5. ^ ARS strade provinciali e comunali provincia di Ferrara, Regione Emilia-Romagna (archiviato dall'url originale il 21 aprile 2011).
  6. ^ L.R. 4 maggio 2001, n. 12 (art. 164), Regione Emilia-Romagna - B.U. 58 del 7 maggio 2001 (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2013).