Strada statale 630 Ausonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 630
Ausonia
Strada Statale 630 Italia.svg
Denominazioni successiveStrada regionale 630 Ausonia
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniLazio Lazio
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioCassino
FineSS 7 presso Formia
Lunghezza34,100[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 7/07/1971 - G.U. 231 del 14/09/1971[2]
GestoreANAS (1971-2002)

La ex strada statale 630 Ausonia, ora strada regionale 630 Ausonia (SR 630)[3], era una strada statale italiana il cui percorso si snodava tra la provincia di Frosinone e quella di Latina. Attualmente è classificata come strada regionale.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Ha origine nel comune di Cassino dalla ex strada statale 6 Via Casilina, ricevendo dopo poche centinaia di metri la SSV Sora-A1. Continua in direzione sud, superando in sottopassaggio l'A1, costeggiando in sequenza le località di Pignataro Interamna, San Giorgio a Liri e Ausonia nella provincia di Frosinone. Sconfina quindi nella provincia di Latina dove termina innestandosi sulla strada statale 7 Via Appia a pochi chilometri da Formia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Già contemplata nel piano generale delle strade aventi i requisiti di statale del 1959[4], è solo col decreto del Ministro dei lavori pubblici del 7 luglio 1971 che viene elevata a rango di statale con i seguenti capisaldi d'itinerario: "Innesto strada statale n. 6 presso Cassino - Pignataro - San Giorgio a Liri - Ausonia - innesto strada statale n. 7 a Scauri"[2].

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 1º febbraio 2002 la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Lazio, che ha ulteriormente devoluto le competenze alla Provincia di Frosinone e alla Provincia di Latina per le tratte territorialmente competenti[5]. Dal 5 marzo 2007 la società Astral ha acquisito la titolarità di concessionario dell'infrastruttura[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]