Strada statale 211 della Lomellina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strada statale 211
della Lomellina
Strada Statale 211 Italia.svg
Denominazioni successive Strada regionale 211 della Lomellina
Strada provinciale 211 della Lomellina
Strada provinciale ex SS 211 della Lomellina
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regioni Piemonte Piemonte
Lombardia Lombardia
Province Alessandria Alessandria
Pavia Pavia
Novara Novara
Dati
Classificazione Strada statale
Inizio Pozzolo Formigaro
Fine Novara
Lunghezza 80,896[1][2] km
Provvedimento di istituzione D.M. 22/05/1958 - G.U. 157 del 2/07/1958[3]
Gestore Tratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione del tratto Pozzolo Formigaro-confine con la Lombardia è passata alla Provincia di Alessandria, mentre quella del restante tratto piemontese alla Regione Piemonte e quindi all'Agenzia Regionale Strade (ARES); la gestione del tratto lombardo è passata invece alla Provincia di Pavia; dal 2008 la gestione del tratto piemontese gestito dall'ARES è passata infine alla Provincia di Novara)

La ex strada statale 211 della Lomellina (SS 211), poi strada regionale 211 della Lomellina (SR 211), dal confine con la Lombardia a Novara, e ora strada provinciale 211 della Lomellina (SP 211)[4][5], in Piemonte, strada provinciale ex SS 211 della Lomellina (SP ex SS 211)[6], in Lombardia, è un'importante strada provinciale italiana. Nel suo tracciato costituisce parte dell'importantissimo corridoio europeo Genova-Svizzera via Sempione.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Il km zero, a Pozzolo Formigaro
Il tratto tra Vespolate e Nibbiola

Allontanandosi da Pozzolo Formigaro passa per i centri di Tortona e Sale, fino a giungere al Po; prosegue dunque a nord, in Lombardia, attraverso Pieve del Cairo, Lomello, San Giorgio di Lomellina, Cergnago e Mortara e, dopo Albonese, rientra in Piemonte. Nel secondo tratto piemontese, attraversa i comuni di Borgolavezzaro, Vespolate, Nibbiola e Garbagna Novarese, per entrare in Novara e terminarvi poi in pieno centro, all'incrocio tra corso Cavour, corso Cavallotti e corso Italia.

Gestione[modifica | modifica wikitesto]

Quale prima classificazione (nel 1867) è stata assegnata alle rispettive province, con la denominazione di "Provinciale Genova Svizzera", fino alla sua statalizzazione, avvenuta il 22 maggio del 1958.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001 la gestione del tratto piemontese è passata dall'ANAS alla Regione Piemonte, che ha provveduto all'immediato trasferimento del tratto Pozzolo Formigaro-confine con la Lombardia alla Provincia di Alessandria, e ha invece classificato il restante tratto (confine con la Lombardia-Novara) come strada regionale con la denominazione di strada regionale 211 della Lomellina (SR 211), le cui competenze sono passate all'ARES (Agenzia Regionale Strade)[7]. La gestione del tratto lombardo è invece passata alla Regione Lombardia, che ha provveduto all'immediato trasferimento delle competenze alla Provincia di Pavia[8]. La nuova denominazione è divenuta quindi strada provinciale 211 della Lomellina (SP 211), nell'alessandrino, strada provinciale ex SS 211 della Lomellina (SP ex SS 211), in Lombardia.

A seguito poi del D.R. 9-5791 del 27 aprile 2007 della Regione Piemonte e la conseguente soppressione dell'ARES, dal 1º gennaio 2008 il tratto confine con la Lombardia-Novara è stato infine riclassificato come provinciale e trasferito al demanio della Provincia di Novara[9]. Anche questo tratto ha quindi assunto la denominazione di strada provinciale 211 della Lomellina (SP 211).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]