Pagina principale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Benvenuti su Wikipedia
L'enciclopedia libera e collaborativa
1 445 335 voci in italiano

Versione per dispositivi mobili

Clicca qui per sfogliare l'indice delle voci! Sfoglia l'indice   1rightarrow.pngConsulta il sommario   Clicca qui per navigare tra i portali tematici! Naviga tra i portali tematici

Vetrina
Vetrina
Cosplayer of Kaworu Nagisa 20170620.jpg

Kaworu Nagisa (渚 カヲル Nagisa Kaworu?) è un personaggio della serie televisiva anime Neon Genesis Evangelion, prodotta dallo studio Gainax e diretta da Hideaki Anno, e dell'omonimo manga scritto e disegnato da Yoshiyuki Sadamoto. Nel doppiaggio originale è interpretato da Akira Ishida, mentre nell'adattamento italiano il suo ruolo è stato affidato a Massimiliano Alto e a David Chevalier. Il personaggio è comparso in numerose opere tratte dalla serie animata, in diversi manga spin-off, videogiochi, visual novel, nell'original net anime Petit Eva - Evangelion@School e nella tetralogia cinematografica Rebuild of Evangelion.

Nella serie e nel manga originali, Kaworu, noto con il nome di Tabris, è l'ultimo esemplare di una serie di misteriosi nemici chiamati Angeli. Viene inviato al quartier generale dell'agenzia speciale Nerv in qualità di pilota di un gigantesco mecha chiamato Eva-02. Giunto alla Nerv stringe immediatamente amicizia con Shinji Ikari, pilota dell'Eva-01, dando prova di nutrire grande affetto nei suoi confronti. Tuttavia, dopo aver preso controllo dell'Eva-02, Kaworu tenta di ricongiungersi con il primo Angelo Adam, che crede custodito all'interno del quartier generale dell'organizzazione. Dopo aver scoperto che l'entità rinchiusa presso la sede della Nerv è in realtà il secondo Angelo Lilith, chiede all'amico Shinji di essere ucciso, onde permettere al genere umano di sopravvivere.

Benché sia apparso, per quanto concerne la serie originale, solamente nel ventiquattresimo episodio, il personaggio di Kaworu ha goduto di una vasta popolarità tra il pubblico e gli appassionati di animazione, figurando così in cima a diversi sondaggi di popolarità e ottenendo numerosi riconoscimenti. Alcuni critici hanno biasimato l'ambiguità del suo ruolo, la poca chiarezza del suo operato e i toni omosessuali del suo rapporto con Shinji; altri invece ne hanno elogiato la personalità aperta, socievole e affettuosa.

Leggi la voce · Tutte le voci in vetrina

Voci di qualità
Voci di qualità
Nuvole nell'atmosfera di Venere, rivelate dall'osservazione ai raggi ultravioletti (missione Pioneer Venus, 1979)

Venere è il secondo pianeta del Sistema solare in ordine di distanza dal Sole con un'orbita quasi circolare che lo porta a compiere una rivoluzione in 224,7 giorni terrestri. Prende il nome dalla dea romana dell'amore e della bellezza e il suo simbolo astronomico è la rappresentazione stilizzata della mano di Venere che sorregge uno specchio (Venus symbol.svg; Unicode: ♀).

Con una magnitudine massima di -4,6, è l'oggetto naturale più luminoso nel cielo notturno dopo la Luna e per questo motivo è conosciuto fin dall'antichità. Venere è visibile soltanto poco prima dell'alba o poco dopo il tramonto e per questa ragione è spesso stato chiamato da popoli antichi la "Stella del Mattino" o la "Stella della Sera", fino a quando Pitagora comprese che si trattava dello stesso oggetto.

Classificato come un pianeta terrestre, a volte è definito il "pianeta gemello" della Terra, cui è molto simile per dimensioni e massa. Tuttavia per altri aspetti è piuttosto differente dal nostro pianeta. Infatti Venere possiede un'atmosfera costituita principalmente da anidride carbonica, molto più densa di quella terrestre, con una pressione al livello del suolo pari a 92 atmosfere. La densità e la composizione dell'atmosfera creano un imponente effetto serra che rende Venere il pianeta più caldo del sistema solare.

Venere è avvolto da uno spesso strato di nubi altamente riflettenti, composte principalmente da acido solforico, che impediscono la visione nello spettro visibile della superficie dallo spazio. Il pianeta non è dotato di satelliti o anelli e ha un campo magnetico debole rispetto a quello terrestre.

Leggi la voce · Tutte le voci di qualità

Lo sapevi che...
Lo sapevi che...
Diceros bicornis.jpg

Cacareco (Rio de Janeiro, 14 febbraio 1954 - 27 novembre 1962) è stata un esemplare femmina di rinoceronte nero che fu esposto in vari giardini zoologici brasiliani. Nel 1959 il rinoceronte fu protagonista di un clamoroso voto di protesta di massa, che costituisce uno dei più famosi episodi coloriti della storia politica del Brasile. Ancora oggi nel paese sudamericano viene utilizzata l'espressione "voto cacareco" per indicare i voti di protesta o nulli degli elettori brasiliani.

In onore di Cacareco, nel 1963 venne fondato in Canada il "Partito del Rinoceronte"(in inglese: Rhinoceros Party; in francese: Parti Rhinocéros) rimasto attivo fino al 1993. Il Partito del Rinocertonte si presentò per trenta anni a tutte le elezioni federali canadesi con un programma politico satirico, sintetizzato dalla "promessa di non rispettare alcuna delle nostre promesse" come, ad esempio, l'abrogazione della legge di gravità, spostare la Gran Bretagna per farla diventare l'undicesima provincia del Canada, mettere in palio alla lotteria nazionale la nomina a senatore, eliminare la disoccupazione abolendo la statistica, spianare le Montagne Rocciose in modo che gli abitanti dell'Alberta potessero ammirare il tramonto sull'Oceano Pacifico, stabilire che l'analfabetismo fosse la terza lingua ufficiale del Canada, dichiarare guerra al Belgio perché il protagonista del cartone animato belga Le avventure di Tintin aveva ucciso un rinoceronte in una puntata.Il capolista ufficiale candidato dal partito alle elezioni nazionali fu Cornelius I, un rinoceronte dello zoo di Granby (Québec).

Leggi la voce · Proponi un'altra voce

Ricorrenze
Ricorrenze
Telemann.jpg
Georg Philipp Telemann

Nati il 25 giugno...
Antoni Gaudí (1852)
George Orwell (1903)
Sidney Lumet (1924)

... e morti
Georg Philipp Telemann (1767)
E. T. A. Hoffmann (1822)
Jacques-Yves Cousteau (1997)

In questo giorno accadde...
841Ludovico II e Carlo il Calvo sconfiggono Lotario I e Pipino II nella battaglia di Fontenay.
1183 – Dopo la sconfitta nella battaglia di Legnano e la pace di Costanza, Federico Barbarossa riconosce la Lega Lombarda e dà concessioni ai Comuni che la componevano.
1530 – I prìncipi e i prìncipi-elettori luterani presentano all'imperatore Carlo V la Confessione augustana, prima esposizione ufficiale dei punti fermi del Protestantesimo.
1876 – Durante la battaglia del Little Bighorn muore il generale George Armstrong Custer.
1950 – Scoppia la guerra di Corea.
1991Slovenia e Croazia dichiarano la propria indipendenza dalla Jugoslavia.

Ricorre oggi: Croazia, Mozambico e Slovenia festeggiano le rispettive indipendenze. La Chiesa cattolica celebra la memoria dei santi Eurosia di Jaca e Febronia. La Chiesa ortodossa etiope celebra i santi Ponzio Pilato e Claudia Procula. L'Organizzazione marittima internazionale festeggia la Giornata del Marittimo.

Nelle altre lingue
Nelle altre lingue

Di seguito sono elencate le 10 versioni maggiori di Wikipedia e una selezione casuale di altre edizioni con un numero minore di voci:

Le 10 maggiori (al 25 giugno 2018): English (inglese) (5.671.838+) · Binisaya (cebuano) (5.382.736+) · Svenska (svedese) (3.782.053+) · Deutsch (tedesco) (2.193.647+) · Français (francese) (1.995.480+) · Nederlands (olandese) (1.934.609+) · Русский (russo) (1.480.150+) · Italiano (1 445 335) · Español (spagnolo) (1.423.907+) · Polski (polacco) (1.286.724+)

Dal mondo di Wikipedia: עברית (ebraico) · Lietuvių (lituano) · Norsk nynorsk (norvegese nynorsk) · Íslenska (islandese) · Basa Jawa (giavanese) · Asturianu (asturiano) · Winaray (waray-waray) · Lumbaart (lombardo) · 贛語 (Gànyŭ) (gan) · مصرى (Maṣrī) (arabo d'Egitto) · Bikol (bicolano centrale) · Oyghurque (uiguro) · Коми (komi) · ܠܫܢܐ ܐܪܡܝܐ (assiro neo-aramaico) · Papiamentu (papiamento) · Dolnoserbšćina (basso sorabo) · Мокшень кяль (mokša) · IsiZulu (zulu) · Fino' Chamoru (chamorro)

Oltre Wikipedia
Oltre Wikipedia

Wikipedia è gestita da Wikimedia Foundation, organizzazione senza fini di lucro che sostiene diversi altri progetti wiki dal contenuto libero e multilingue:

Commons-logo.svg
Commons
Risorse multimediali condivise
Wikiquote-logo.svg
Wikiquote
Raccolta di citazioni
Wiktionary-logo.svg
Wikizionario
Dizionario e lessico
Wikinews-logo.svg
Wikinotizie
Notizie a contenuto aperto
Wikispecies-logo.svg
Wikispecies
Catalogo delle specie
Wikimedia Community Logo.svg
Meta-Wiki
Progetto di coordinamento Wikimedia
Wikibooks-logo.svg
Wikibooks
Manuali e libri di testo liberi scritti ex novo
Wikisource-logo.svg
Wikisource
Biblioteca di opere già pubblicate
Wikiversity-logo.svg
Wikiversità
Risorse e attività didattiche
Wikidata-logo.svg
Wikidata
Database di conoscenza libera
Wikivoyage-Logo-v3-icon.svg
Wikivoyage
Guida turistica mondiale

Wikipedia
Wikipedia

Wikipedia è un'enciclopedia online, collaborativa e libera.

Grazie al contributo di volontari da tutto il mondo, Wikipedia è disponibile in oltre 290 lingue. Chiunque può contribuire alle voci esistenti o crearne di nuove, affrontando sia gli argomenti tipici delle enciclopedie tradizionali sia quelli presenti in almanacchi, dizionari geografici e pubblicazioni specialistiche.

I contenuti di Wikipedia sono protetti da una licenza libera, la Creative Commons CC BY-SA, che ne permette il riutilizzo per qualsiasi scopo adottando la medesima licenza.

Cosa posso fare?
Cosa posso fare?

Chi fa Wikipedia?
Chi fa Wikipedia?

La comunità di Wikipedia in lingua italiana è composta da 1 677 454 utenti registrati, dei quali 8 790 hanno contribuito con almeno una modifica nell'ultimo mese e 112 hanno funzioni di servizio. Gli utenti costituiscono una comunità collaborativa, in cui tutti i membri, grazie anche ai progetti tematici e ai rispettivi luoghi di discussione, coordinano i propri sforzi nella redazione delle voci.

Novità da Wikipedia
Novità da Wikipedia

Dagli altri progetti
Dagli altri progetti
Wikimedia-logo-meta.svg Traduzione della settimana da Meta-Wiki

Questa settimana la voce da tradurre è:

(versione in italiano: Marcia delle donne)

Wikiquote-logo.svg Citazione del giorno da Wikiquote

Quando non si può attaccare il ragionamento, si attacca il ragionatore.
Paul Valéry

Commons-logo.svg Immagine del giorno da Commons
Palacio Hasht Behesht, Isfahán, Irán, 2016-09-20, DD 75-77 HDR.jpg

Il soffitto di una stanza del Hasht Behesht, Esfahan, Iran.

Wikinews-logo.svg Ultime notizie da Wikinotizie
Wikisource-logo.svg Rilettura del mese su Wikisource
Speciale MORO
Emblem of Italy.svg


Wikivoyage-Logo-v3-icon.svg Destinazione del mese su Wikivoyage

Nauplia

Nauplia banner1.jpg

Una città anticamente difesa dai suoi bastioni, amata per le spiagge e per la vicinanza ai più importanti siti archeologici del Peloponneso.

Wikiversity-logo-it.svg La lezione del mese su Wikiversità

Tutti possono imparare o riapprendere nel modo più indipendente possibile con Wikiversità.
I materiali disponibili coprono più livelli di apprendimento e una vasta varietà di argomenti raggruppati per tematiche. E ciascuno possiede delle conoscenze che può trasmettere a chi legge. Anche tu.

Wikiversity-logo-it.svgInizia subito ad apprendere e a insegnare su Wikiversità...

Wikipedia non dà garanzie sulla validità dei contenuti
Il progetto è ospitato dalla Wikimedia Foundation, che non può essere ritenuta responsabile di eventuali errori contenuti in questo sito.
Ogni contributore è responsabile dei propri inserimenti.