Arkadi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il nome proprio di persona maschile, vedi Arcadio (nome).
Arkadi
frazione
Αρκάδι
Arkadi – Veduta
Localizzazione
StatoGrecia Grecia
PeriferiaCreta
Unità perifericaRetimo
ComuneRetimo
Territorio
Coordinate35°21′N 24°34′E / 35.35°N 24.566667°E35.35; 24.566667 (Arkadi)Coordinate: 35°21′N 24°34′E / 35.35°N 24.566667°E35.35; 24.566667 (Arkadi)
Abitanti5 644 (2001)
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+2
TargaPE
Cartografia
Mappa di localizzazione: Grecia
Arkadi
Arkadi

Arkadi (in greco Αρκάδι) è un ex comune della Grecia nella periferia di Creta (unità periferica di Retimo) con 5.644 abitanti secondo i dati del censimento 2001.[1]

È stato soppresso a seguito della riforma amministrativa, detta Programma Callicrate, in vigore dal gennaio 2011[2] ed è ora compreso nel comune di Retimo.

Nel monastero di Arkadi si svolse un episodio famoso della rivolta cretese contro gli ottomani: nel 1866, 943 greci, in maggioranza donne e bambini si rifugiarono nel monastero[3]; dopo tre giorni di battaglia, i cretesi, fecero esplodere barili di polvere da sparo scegliendo di sacrificarsi piuttosto che arrendersi. L'episodio non fu risolutivo per l'insurrezione ma attrasse l'attenzione di tutto il mondo sulla situazione cretese.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Censimento 2001 (XLS), su ypes.gr. URL consultato il 2 maggio 2011.
  2. ^ Programma Callicrate (PDF), su ypes.gr. URL consultato il 2 maggio 2011.
  3. ^ Theocharis Detorakis, Η Τουρκοκρατία στην Κρήτη ("Dominio turco a Creta"). In Panagiotakis, Nikolaos M. Crete, History and Civilization (in greco) II. Vikelea Library, Association of Regional Associations of Regional Municipalities. p. 397.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN127338190 · GND (DE2062798-1
Grecia Portale Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Grecia