Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

UTC+2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UTC+2
Localizzazione del fuso UTC+2
Denominazioni
Codice B
Differenza da UTC +2 ore
Longitudine equivalente 30° Est
Superficie emersa ≈ 11 000 000 km²
Popolazione ≈ 459 000 000
Densità ≈ 42 ab./km²
Paesi o territori 29 in inverno
42 in estate boreale

UTC+2 è il fuso orario in anticipo di 2 ore sull'UTC.

Utilizzano questo fuso orario tre categorie di Stati: quelli che lo usano tutto l'anno, quelli che lo adoperano solo in inverno come ora solare, e quelli che ne fanno uso solo in estate come ora legale (come Italia, Francia, Spagna e Germania).

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

In teoria UTC+2 concerne una zona del globo compresa tra 22,5° E e 37,5° E in cui l'ora corrisponde all'ora solare media del 30º meridiano est, riferimento integrato nel sistema UTC nel 1972. Per il suo posizionamento, questo fuso viene chiamato anche Ora del Cairo e anticamente Ora di Costantinopoli, dal nome delle due enormi aree metropolitane poste a ridosso del suo meridiano medio. Per ragioni pratiche, i paesi in questo fuso orario coprono un'area molto più estesa.

Central Africa Time[modifica | modifica wikitesto]

13 Stati che utilizzano tutto l'anno il fuso UTC+2 si trovano in Africa, dove il fuso viene chiamato Central Africa Time (CAT).

Si sottolinea il caso particolare della Libia che, in quanto attraversata dal 15º meridiano, adotta questo fuso come espediente artificiale di ora legale permanente.

Fuso orario di Kaliningrad[modifica | modifica wikitesto]

Il fuso orario UTC+2 è utilizzato permanentemente, a partire dal 26 ottobre 2014, anche dall'Oblast' di Kaliningrad[1].

Eastern European Time[modifica | modifica wikitesto]

Una seconda categoria di 15 Stati e altri territori, localizzati in Europa e nel bacino del Mediterraneo, utilizzano il fuso orario UTC+2 solo in inverno come ora solare, chiamata Eastern European Time (EET). Durante l'estate questi Stati invece passano a UTC+3.

Central European Summer Time[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Central European Summer Time.

Central European Summer Time, indicato con acronimo CEST e detto in italiano Tempo Estivo Centrale Europeo,[2] è uno dei nomi del fuso orario dell'Europa centrale, nel periodo e per quei Paesi che introducono l'ora legale estiva. Il suo orario[3] è appunto UTC+2, mentre quando è in vigore l'ora solare si fa riferimento al Central European Time, UTC+1.

I seguenti 29 Stati e territori usano l'ora legale estiva, fra l'ultima domenica di marzo e l'ultima domenica di ottobre:

West Africa Summer Time[modifica | modifica wikitesto]

Del tutto simile al caso dell'Europa centrale è quello della Namibia, che utilizza il fuso UTC+2 solo in estate come ora legale da settembre a marzo, chiamandolo Western Africa Summer Time (WAST). Essendo le stagioni invertite nell'emisfero australe, la Namibia ha solo per due mesi le lancette degli orologi al pari dei cittadini del Centro Europa (nei mesi di settembre e ottobre), quando in entrambi i luoghi è in vigore l'ora legale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (RU) Federal'nyj Zakon ot 06.07.2014 N. 107-F3 "Ob isčislenii vremeni". Stat'ja 5. Časovye pojasy.
  2. ^ CEST ha sostituito il termine MEST (Middle European Summer Time) che di fatto esprime lo stesso concetto ma è ormai considerato obsoleto.
  3. ^ Il numero di ore e minuti che separano un fuso orario dal tempo coordinato universale. Viene definito come uno standard internazionale.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) UTC+2, timegenie.com.
Controllo di autorità VIAF: (EN310732533