Strada statale 278 di Potame

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 278
di Potame
Strada Statale 278 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniCalabria Calabria
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioCosenza
FineAmantea
Lunghezza41,550[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 16/11/1959 - G.U. 41 del 18/02/1960[2]
GestoreANAS

La ex strada statale 278 di Potame (SS 278), ora strada provinciale 257 Cosenza-Potame-Amantea (SP 257)[3], è una strada provinciale italiana, il cui percorso si snoda in Calabria. Dal 2017 è nuovamente di competenza dell'Anas.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

L'arteria ha inizio a Cosenza dove si distacca dalla ex strada statale 19 delle Calabrie. Il percorso procede quindi in direzione sud-ovest toccando le località di Carolei, Domanico e della sua frazione Potame. Il percorso devia quindi verso ovest raggiungendo Lago e seguendo quindi il corso del fiume Catocastro fino alla foce nel mar Tirreno, presso la quale il tracciato termina innestandosi sulla strada statale 18 Tirrena Inferiore nel comune di Amantea.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2002 la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Calabria, che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Cosenza[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Calabria (PDF), su gazzette.comune.jesi.an.it.
  2. ^ Decreto ministeriale del 16/11/1959
  3. ^ Allegato D - Elenco delle strade provinciali al 31/12/2010 (PDF), Provincia di Cosenza.
  4. ^ L.R. 34 del 12/08/2002 (artt. 100-102) (PDF), Regione Calabria - B.U. 15, suppl. str. 1 del 19/08/2002. URL consultato il 23 novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).