Strada statale 725 Tangenziale di Piacenza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 725
Tangenziale di Piacenza
Strada Statale 725 Italia.svg
Denominazioni precedentiNuova strada ANAS 84 Tangenziale Sud di Piacenza
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniEmilia-Romagna Emilia-Romagna
Italia - mappa strada statale 725.svg
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioA1 uscita Piacenza Sud
FineSS 45 presso Piacenza
Lunghezza7,210[1] km
Data apertura1994
GestoreANAS (2012-)

La strada statale 725 Tangenziale di Piacenza (SS 725), già nuova strada ANAS 84 Tangenziale Sud di Piacenza (NSA 84), è una strada statale italiana di recente classificazione che si sviluppa nel territorio comunale di Piacenza.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada funge da tangenziale all'abitato di Piacenza e fu concepita soprattutto allo scopo di convogliare i mezzi provenienti dai caselli di Piacenza sud (sulla A1 Milano-Napoli) e di Piacenza est (sull'A21 Torino-Brescia) e diretti verso la strada statale 45 di Val Trebbia e la ex strada statale 654 di Val Nure evitandone l'accesso al centro abitato.

La funzione di tangenziale sull'altro lato della città (a nord) era svolta dalla stessa A21 Torino-Brescia, che tra l'uscita di Piacenza ovest e la ex Piacenza est non era a pagamento. Dall'8 agosto 2007, infatti, è stato aperto al traffico il nuovo svincolo di intersezione fra A1 e A21 che bypassa il casello di Piacenza sud. La tratta urbana dell'A21 è quindi diventata a pagamento. I residenti a Piacenza, grazie ad un accordo fra comune e SATAP (Società Autostrada Torino Alessandria Piacenza) hanno ricevuto un telepass gratuito che permette di transitare sulla tratta Piacenza ovest - Piacenza sud senza dover pagare il pedaggio.

Escluso il primo tratto, dal casello autostradale sino all'intersezione con la strada statale 9 Via Emilia in cui è a carreggiata unica con due corsie, si presenta come una strada a carreggiate separate e quattro corsie complessive. Per tutto lo sviluppo dell'arteria e in entrambi i sensi di marcia vige il limite di velocità a 90 chilometri orari. L'arteria ha un ideale prolungamento, nel tratto aperto a partire dal 2005, in due lotti, fino al quartiere Veggioletta nei pressi di S. Antonio. La tratta ha una sola carreggiata con una corsia per senso di marcia. L'ultimo tratto (da Besurica a Veggioletta) è classificato come strada urbana per la presenza di alcune rotatorie e vige il limite di 50 km/h.

La strada venne provvisoriamente denominata nuova strada ANAS 84 Tangenziale Sud di Piacenza (NSA 84) fino alla classificazione definitiva avvenuta nel 2012, col seguente itinerario: "Casello di Piacenza sud con l'A21 - Rotatoria con la S.S. n. 45 (Km 135+600)"[1].

Tabella percorso[modifica | modifica wikitesto]

Strada Statale 725 Italia.svg
Tangenziale di Piacenza
Tipo Indicazione km Provincia
Italian traffic signs - rotatoria.svg Italian traffic signs - strada europea 35.svg Autostrada A1 Italia.svg Milano-Napoli
Gerbido - Italian traffic signs - strada europea 70.svg Autostrada A21 Italia.svg Torino-Brescia
0,0 PC
AB-AZ-blau.svg ex Strada Statale 10 Italia.svg Padana Inferiore
Piacenza - Italian traffic signs - icona esposizione-fiera.svg Fiera - Cremona
0,2
AB-AS-blau.svg Strada Statale 9 Italia.svg Via Emilia
Piacenza-Montale - Italian traffic signs - icona industria.svg Polo logistico - Parma
1,9
AB-AS-blau.svg Italian traffic signs - icona supermercato.svg Centro Commerciale IperCoop 2,7
AB-Tank.svg Area di servizio 3,0
AB-AS-blau.svg Piacenza-San Lazzaro 3,9
AB-AS-blau.svg Piacenza-Farnesiana
San Giorgio Piacentino - Carpaneto Piacentino - Strada Statale 9 Italia.svg Via Emilia
4,3
AB-Tank.svg Area di servizio 5,5[2]
AB-AS-blau.svg Piacenza-Stadio
Italian traffic signs - icona stadio.svg Stadio Leonardo Garilli - ex Strada Statale 654 Italia.svg di Val Nure
6,1
Italian traffic signs - rotatoria.svg Strada Statale 45 Italia.svg di Val Trebbia
Piacenza - Bobbio - Genova - Gossolengo - Agazzano - Castello di Grazzano Visconti
7,2

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]