Strada statale 262 di Campli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 262
di Campli
Strada Statale 262 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniAbruzzo Abruzzo
ProvinceTeramo Teramo
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioGiulianova
FineSS 81 presso bivio Campovalano
Lunghezza37,020[1] km
Data apertura1959
Provvedimento di istituzioneD.M. 16/11/1959 - G.U. 41 del 18/02/1960[2]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione è passata alla Provincia di Teramo)

La ex strada statale 262 di Campli (SS 262), ora strada provinciale 262 di Campli (SP 262)[3], è una strada provinciale italiana che collega Giulianova con Campli.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada ha origine dalla strada statale 16 Adriatica nel centro abitato di Giulianova. Il tracciato prosegue in direzione nord-ovest, fino a raggiungere Montone, deviando quindi verso ovest fino al bivio per Mosciano Sant'Angelo da dove si diparte la strada statale 262 dir di Campli.

Il percorso continua attraversando Bellante e Campli, terminando infine sulla strada statale 81 Piceno Aprutina non lontano dalla frazione di Campovalano.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001 la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Abruzzo che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Teramo[4].

Strada statale 262 dir di Campli[modifica | modifica wikitesto]

Strada statale 262 dir
di Campli
Strada Statale 262dir Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniAbruzzo Abruzzo
ProvinceTeramo Teramo
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioSS 262 presso Mosciano Sant'Angelo
FineSS 80 presso Mosciano Stazione
Lunghezza6,020[1] km
Data apertura1959
Provvedimento di istituzioneD.M. 16/11/1959 - G.U. 41 del 18/02/1960[2]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione è passata alla Provincia di Teramo)

La ex strada statale 262 dir di Campli (SS 262 dir), ora strada provinciale 262 dir di Campli (SP 262 dir)[3], è una strada provinciale italiana, diramazione della ex strada statale 262 di Campli.

Si distacca all'altezza del centro abitato di Mosciano Sant'Angelo per attraversarlo da nord e sud, e terminare il proprio percorso all'innesto con la strada statale 80 del Gran Sasso d'Italia in località Mosciano Stazione.

Il caposaldo finale si trova in un nodo cruciale rappresentato dallo svincolo dell'A14 Bologna-Taranto e dalla nuova strada ANAS 304 Bretella di Mosciano Sant'Angelo, naturale proseguimento della strada statale 80 racc di Teramo e dell'autostrada A24 Roma-Teramo.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001 la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Abruzzo che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Teramo[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Abruzzo (PDF), su gazzette.comune.jesi.an.it.
  2. ^ a b Decreto ministeriale del 16/11/1959
  3. ^ a b Allegato A - Elenco alfabetico delle strade provinciali suddiviso per categorie[collegamento interrotto], Provincia di Teramo.
  4. ^ a b Relazione sulla seduta del Consiglio Regionale dell'Abruzzo del 7/11/2006, Regione Abruzzo.