Strada statale 29 del Colle di Cadibona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La strada statale 29 del Colle di Cadibona (SS 29) in Liguria, strada provinciale 29 del Colle di Cadibona (SP 29), nel tratto Torino - Santena, ex strada regionale 29 del Colle di Cadibona (SR 29) e ora strada provinciale 29 del Colle di Cadibona (SP 929), da Santena ad Alba, o strada provinciale 429 di Cortemilia (SP 429), da Alba al confine con la Liguria, è una strada statale e provinciale italiana.

Strada statale 29
del Colle di Cadibona
Strada Statale 29 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniPiemonte Piemonte
Liguria Liguria
ProvinceTorino Torino
Cuneo Cuneo
Savona Savona
SS 29 percorso.png
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioTorino
FineInnesto con la SS 1 a Savona
Lunghezza154,351 km
Provvedimento di istituzioneLegge 17 maggio 1928, n. 1094
GestoreTratte ANAS: tratto Regione Liguria (dal 2001 la gestione è passata alla Regione Piemonte e Regione Liguria, che hanno ulteriormente devoluto devoluto le competenze alla Provincia di Torino, alla Provincia di Cuneo e alla Provincia di Savona; il tratto Torino - Santena è andato invece direttamente alla Provincia di Torino, mentre il tratto Alba - confine con la Liguria è andato direttamente alla Provincia di Cuneo; dal 2007 il tratto in Piemonte è divenuto interamente di competenza provinciale, mentre, dal 2008, il tratto in Liguria è tornato di competenza dell'ANAS)

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La SS 29 venne istituita nel 1928 con il seguente percorso: "Innesto con la n. 10 presso Poirino - Alba - Carcare - Savona."[1]

Nel 1956 venne prolungata da Poirino a Torino attraverso Moncalieri, inglobando un tratto fino ad allora appartenuto alla SS 10[2]; contestualmente divenne parte della SS 29 (come sua diramazione, in seguito classificata SS 29 racc) anche il tratto da Poirino a Villanova d'Asti, anch'esso già parte della SS 10[3].

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Il ponte sul Banna (Poirino)

Ha inizio a Torino, dal sud della città, e su un tracciato pianeggiante e scorrevole, attraversa Moncalieri e Trofarello, interseca l'autostrada A21 nei pressi di Santena, e tocca poi i comuni di Poirino, dove ci si può immettere sulla ex strada statale 29 racc del Colle di Cadibona, Pralormo, Montà, Canale e Borbore; giunge poi ad Alba, dove è possibile immettersi sulla strada statale 231 di Santa Vittoria.

Superato il centro abitato, la strada si dirige verso sudest, diventando leggermente disagevole e, prima del confine con la Liguria, che tocca al chilometro 94, tocca S. Rocco, Benevello, Borgomale, Castino e Cortemilia. In Liguria la strada andando pian piano verso la costa, attraversando Piana Crixia, dove si interseca la strada statale 30 di Val Bormida, passa nel comune di Dego, tocca Rocchetta Cairo, Cairo Montenotte, Carcare e Altare. Arriva quindi a Savona, dove si immette sulla strada statale 1 Via Aurelia.

Avvenimenti recenti[modifica | modifica wikitesto]

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001, la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Piemonte e alla Regione Liguria, che devolsero ulteriormente le competenze alla Provincia di Torino, alla Provincia di Cuneo e alla Provincia di Savona.

La gestione del tratto Torino - Santena è passata direttamente dall'ANAS alla Provincia di Torino, il tratto Alba - confine con la Liguria è andato direttamente dall'ANAS alla Provincia di Cuneo, che ha ridenominato la strada come provinciale con il nuovo nome di strada provinciale 429 di Cortemilia (SP 429), mentre in Liguria, non essendoci la classificazione di strada regionale, venne classificata come provinciale; il tratto Santena - Alba, considerato più importante, venne classificato come regionale con il nome di strada regionale 29 del Colle di Colle di Cadibona (SR 29).

Nel 2008, con la Legge Regionale Piemonte 6 agosto 2007 n. 19 (BUR 9/8/2007 n. 32)[4] e la conseguente soppressione dell'ARES (Agenzia Regionale Strade), il tratto piemontese venne classificato come strada provinciale con il nome di strada provinciale 29 del Colle di Cadibona (SP 29). Il 10 marzo 2008, un accordo con il Ministro alle Infrastrutture Antonio Di Pietro e la Regione Liguria, sancì infine il ritorno del tratto ligure dalla competenza della Provincia di Savona a quella dell'ANAS.

Strada statale 29 racc del Colle di Cadibona[modifica | modifica wikitesto]

Strada statale 29 racc
del Colle di Cadibona
Strada Statale 29racc Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniPiemonte Piemonte
ProvinceTorino Torino
Asti Asti
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioInnesto con la ex SS 29 a Poirino
FineInnesto con la ex SS 10 presso Villanova d'Asti
Lunghezza8,216 km
Provvedimento di istituzioneLegge 27/11/1956 n°1402 - G.U. 325 28/12/1956[5]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione è passata alla Regione Piemonte, che ha ulteriormente devoluto devoluto le competenze alla Provincia di Torino e alla Provincia di Asti; dal 2007 la gestione è divenuta interamente di competenza provinciale)
Percorso
Località servitePoirino e Villanova d'Asti

La ex strada statale 29 racc del Colle di Cadibona (SS 29 racc), poi strada regionale 29 racc del Colle di Cadibona (SR 29 racc) e ora strada provinciale 29 racc del Colle di Cadibona (SP 29 racc), è una strada provinciale italiana.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Praticamente funge da collegamento, su un tracciato molto agevole, tra la ex strada statale 29 del Colle di Cadibona, nel comune di Poirino, e la ex strada statale 10 Padana Inferiore, nel comune di Villanova d'Asti.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001, la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Piemonte, che devolse ulteriormente le competenze alla Provincia di Torino e alla Provincia di Asti; la strada venne quindi classificata come regionale con il nome di strada regionale 29 racc del Colle di Cadibona (SR 29 racc),

Infine, nel 2008, con la Legge Regionale Piemonte 6 agosto 2007 n. 19 (BUR 9/8/2007 n. 32)[4] e la conseguente soppressione dell'ARES (Agenzia Regionale Strade) di cui faceva parte, venne infine classificata come strada provinciale con il nome di strada provinciale 29 racc del Colle di Cadibona (SP 29 racc).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Legge 17 maggio 1928, n. 1094
  2. ^ Legge 27 novembre 1956, n. 1402, articolo 2, in materia di "Classificazione a statale della strada Torino-Villanova d'Asti e riordinamento degli accessi alla zona sud-est della città di Torino."
  3. ^ Legge 27 novembre 1956, n. 1402, articolo 3, in materia di "Classificazione a statale della strada Torino-Villanova d'Asti e riordinamento degli accessi alla zona sud-est della città di Torino."
  4. ^ a b http://www.nonprofitonline.it/tid/4539517 | Legge Regionale n.18[collegamento interrotto]
  5. ^ Elenco delle Strade Statali e delle Autostrade, ANAS, 1992

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]