Strada statale 333 di Uscio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 333
di Uscio
Strada Statale 333 Italia.svg
Denominazioni successivestrada provinciale 333 di Uscio
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniLiguria Liguria
ProvinceGenova Genova
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioRecco
FineGattorna
Lunghezza19,687[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 1/02/1962 - G.U. 97 del 13/04/1962[2]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2015 la gestione è passata alla Città metropolitana di Genova)

La ex strada statale 333 di Uscio (SS 333), ora strada provinciale 333 di Uscio (SP 333)[3], è una strada provinciale italiana che si snoda lungo la valle del torrente Recco collegando il Golfo Paradiso alla val Fontanabuona.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La struttura ha inizio a Recco, sulla costa ligure, dalla strada statale 1 Via Aurelia, e permette il collegamento con l'entroterra collinare; seguendo un tracciato spesso curvilineo e disagevole, la strada risale toccando i comuni di Avegno, di Uscio (che dà il nome alla strada) e Tribogna. Dopo alcuni km in cui assume le caratteristiche di una tipica strada di montagna, giunge infine nella frazione di Gattorna, nel comune di Moconesi, dove si immette sulla strada statale 225 della Val Fontanabuona presso l'omonima valle.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001 la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Liguria che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Genova[4] e, dal 1º gennaio 2015, alla Città metropolitana di Genova.

Note[modifica | modifica wikitesto]