Strada statale 341 Gallaratese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 341
Gallaratese
Strada Statale 341 Italia.svg
Denominazioni successiveStrada statale 341 Gallaratese
Strada provinciale 341 Gallaratese (in parte della provincia di Varese)
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniPiemonte Piemonte
Lombardia Lombardia
Italia - mappa strada statale 341.svg
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioNovara
FineVarese
Lunghezza51,276[1][2] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 1/02/1962 - G.U. 97 del 13/04/1962[3]
GestoreTratte ANAS: dal km 4,470 (Novara) al km 30,000 (Gallarate)[4]
(dal 2001 la gestione del tratto restante è passata alla Provincia di Varese)

La strada statale 341 Gallaratese (SS 341), ora in parte della provincia di Varese strada provinciale 341 Gallaratese (SP 341)[5], è una strada statale e provinciale italiana. Ricalca in parte il percorso di un'importante strada romana, la via Gallica.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Ricalca in parte il percorso di un'importante strada romana, la via Gallica[6]. Inizia a Novara nella periferia est della città (il tratto urbano corrisponde a Corso Trieste) e collega la città piemontese con Varese, precorrendo la fascia di pianura compresa tra il corso del fiume Ticino e l'autostrada A8. Dopo aver superato il comune di Galliate attraversa il Ticino ed entra in Lombardia passando per Turbigo, Castano Primo, Vanzaghello, dove interseca la strada statale 336 dell'Aeroporto della Malpensa, e arriva quindi a Gallarate, dove confluisce nella strada statale 33 del Sempione ed attraversa la città. Una parte di tale tratto ospitò, fra il 1880 e il 1966, il binario della tranvia Milano-Gallarate, gestita dalla STIE[7].

Prosegue verso nord, parallela all'autostrada A8, attraverso i comuni di Cavaria con Premezzo, Jerago con Orago, Albizzate, Castronno, Gazzada Schianno e arriva poi a Varese. Collegando zone altamente popolate e industrializzate, è spesso soggetta a traffico elevato e il limite di velocità, soprattutto nella tratta da Gallarate a Varese, non supera quasi mai i 50 km/h.

In passato, per il tratto piemontese, era la strada provinciale 3 Novara - Castano Primo (SP 3) e, nel 1958, si decise di elevarla al rango di statale, cosa che avvenne anni dopo; il nuovo nome fu strada statale 341 Gallaratese e la gestione passò all'ANAS.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001 la gestione del tratto Gallarate-Varese (cioè dal km 30,000 in poi) è passata dall'ANAS alla Regione Lombardia, che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Varese[8].

È in corso di approvazione presso il CIPE il progetto di variante nella tratta Gallarate-Vanzaghello che dovrebbe svilupparsi fra il termine della A36 Pedemontana Lombarda e il peduncolo di Vanzaghello della SS336 dirA

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Piemonte (PDF), su gazzette.comune.jesi.an.it.
  2. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Lombardia (PDF), su gazzette.comune.jesi.an.it.
  3. ^ Decreto ministeriale dell'1/02/1962
  4. ^ Adeguamento dei canoni e dei corrispettivi dovuti per l'anno 2011 per le concessioni e le autorizzazioni diverse, ANAS, p. 30.
  5. ^ ELENCO RETE VIARIA PROVINCIALE, Provincia di Varese.
  6. ^ Strada Statale 341 "Gallaratese", su comune.turbigo.mi.it. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  7. ^ Alessandro Albè, Guido Boreani, Giampietro Dall'Olio, La tramvia Milano - Gallarate, Calosci, Cortona, 1993. ISBN 9788877850867
  8. ^ L.R. 5 gennaio 2000, n. 1 (art. 3, comma 118), Regione Lombardia.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]