Borgolavezzaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Borgolavezzaro
comune
Borgolavezzaro – Stemma
Borgolavezzaro – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Novara-Stemma.svg Novara
Amministrazione
SindacoAnnalisa Achilli (lista civica) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate45°19′N 8°42′E / 45.316667°N 8.7°E45.316667; 8.7 (Borgolavezzaro)Coordinate: 45°19′N 8°42′E / 45.316667°N 8.7°E45.316667; 8.7 (Borgolavezzaro)
Altitudine118 m s.l.m.
Superficie21,09 km²
Abitanti2 057[1] (30-4-2017)
Densità97,53 ab./km²
Comuni confinantiAlbonese (PV), Cilavegna (PV), Nicorvo (PV), Robbio (PV), Tornaco, Vespolate
Altre informazioni
Cod. postale28071
Prefisso0321
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT003023
Cod. catastaleB016
TargaNO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantiborgolavezzaresi
Patronosanta Giuliana
Giorno festivo16 febbraio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Borgolavezzaro
Borgolavezzaro
Sito istituzionale

Borgolavezzaro (Borghlavzar in piemontese, Burglavsàr in lombardo) è un comune italiano di 2.057 abitanti della provincia di Novara in Piemonte.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Borgolavezzaro dista circa 16 km da Novara ed è il comune più meridionale della provincia : si trova infatti incuneato nel territorio della Lomellina, in provincia di Pavia, con cui confina a sud, est e ovest.

Il comune è bagnato dai seguenti corsi d'acqua:

Il territorio è interamente pianeggiante e dominato dalla coltivazione del riso.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa Parrocchiale di San Bartolomeo e Gaudenzio (XIX secolo). Progettata nel 1858 dall'architetto Alessandro Antonelli e terminata nel 1862, si trova nella piazza al centro del borgo. In stile neoclassico, ha una sola navata ed è preceduta da un pronao con quattro colonne in granito e capitelli corinzi che sostengono un architrave con timpano. Il campanile è antecedente e risale al seicento.
  • Chiesa di San Rocco (XVII secolo). Sorta in epoca barocca, originale nella struttura, è affiancata da un campanile ottocentesco interamente costruito in mattoni a vista.
  • Chiesa di Santa Maria (XV secolo). Sorge su un dosso nei pressi del cimitero, conserva al suo interno un pregevole affresco raffigurante la Vergine con Bambino e un crocefisso del quattrocento.

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

  • Palazzo Longoni (XVIII secolo). Residenza nobiliare settecentesca, oggi sede delle scuole elementari.
  • Cascina Caccia (XV secolo). Bel complesso rurale a corte quadrata e chiusa, costruito nel cinquecento per volere della nobile famiglia novarese dei Caccia.

Riserve naturali[modifica | modifica wikitesto]

  • Campo della Ghina. Raccoglie, su una superficie di circa due ettari, una serie di piccoli habitat caratteristici dell'antica pianura padana.
  • Agogna Morta. Oasi e laboratorio di tutela dell'ultima grande lanca piemontese del torrente Agogna.
  • Campo della Sciurä.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]


Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
30 luglio 1985 2 luglio 1990 Gianluigi Lovati Democrazia Cristiana Sindaco [3]
2 luglio 1990 24 aprile 1995 Gianluigi Lovati Democrazia Cristiana Sindaco [3]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Gianluigi Lovati Partito Popolare Italiano Sindaco [3]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Gianluigi Lovati Partito Popolare Italiano Sindaco [3]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Elisabetta Rampi lista civica Sindaco [3]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Gianluigi Lovati lista civica Sindaco [3]
26 maggio 2014 in carica Annalisa Achilli lista civica: insieme per borgo Sindaco [3]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La principale squadra di calcio della città è l'A.S.D. Borgolavezzaro che milita nel girone B di Prima Categoria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2017.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ a b c d e f g http://amministratori.interno.it/

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte