Miasino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Miasino
comune
Miasino – Stemma
Miasino – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
ProvinciaProvincia di Novara-Stemma.svg Novara
Amministrazione
SindacoGiorgio Cadei (lista civica Noi con Voi) dal 10 giugno 2018 (2º mandato)
Territorio
Coordinate45°48′N 8°26′E / 45.8°N 8.433333°E45.8; 8.433333 (Miasino)Coordinate: 45°48′N 8°26′E / 45.8°N 8.433333°E45.8; 8.433333 (Miasino)
Altitudine479 m s.l.m.
Superficie5,52 km²
Abitanti799[1] (31-10-2017)
Densità144,75 ab./km²
FrazioniCarcegna, Pisogno,Tortirogno
Comuni confinantiAmeno, Armeno, Orta San Giulio, Pettenasco
Altre informazioni
Cod. postale28010
Prefisso0322
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT003098
Cod. catastaleF191
TargaNO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climaticazona E, 2 909 GG[2]
Nome abitantimiasinesi
Patronosan Rocco
Giorno festivo16 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Miasino
Miasino
Sito istituzionale

Miasino (Miasin in piemontese e in lombardo) è un comune italiano di 799 abitanti della provincia di Novara.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

La parte centrale del territorio comunale è situata su un falsopiano tra le montagne che lo circondano, le frazioni, Pisogno e Carcegna, sono l'una sulle pendici del Monte Formica e separata dal resto dell'abitato dal percorso del torrente Agogna, la seconda si sviluppa in direzione del Lago d'Orta.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Veduta di Miasino con al centro la chiesa parrocchiale di San Rocco

Di antichissima origine, Miasino fece parte, durante il Medioevo, del grande feudo vescovile della Riviera di San Giulio, dal nome dell'evangelizzatore di quelle zone (fine IV secolo).

Arricchitosi soprattutto durante il Seicento di bellissimi palazzi, Miasino vanta, tra le sue principali attrazioni, la Chiesa parrocchiale di San Rocco, riedificata nel 1627 su progetto dell'architetto milanese Francesco Maria Richino. La facciata è stata terminata solo nel 1933 dall'architetto torinese Carlo Nigra che volle rispettare il disegno originario. La dedicazione al santo di Montpellier fu senz'altro dovuta alle epidemie di peste che avevano via via colpito anche quelle terre, giungendo soprattutto dal Milanese.

L'interno della Parrocchiale è ricco ed elegante, con pregevoli opere barocche e tardobarocche, realizzate da artisti sia locali che "forestieri" (milanesi, toscani, ecc.). Ciò fu possibile grazie alla generosità dei numerosi miasinesi emigrati fin dal Cinquecento in Toscana (Lucca) o nelle città lombarde, soprattutto Milano.

Un altro gioiello nel centro del paese è Villa Nigra, di origini Cinquecentesche ma ampliata nel Seicento e nel Settecento, esempio di nobile residenza di campagna (oggi di proprietà del Comune).

Il nome deriva dagli ultimi proprietari privati cui apparteneva anche il già citato architetto Carlo Nigra.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Miasino dispone di una stazione ferroviaria sul territorio comunale di Orta San Giulio sulla linea Domodossola-Novara. La stazione si chiama Orta-Miasino.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
13 giugno 1985 20 giugno 1990 Tino Armando Tracanzan Democrazia Cristiana Sindaco [4]
20 giugno 1990 24 aprile 1995 Tino Armando Tracanzan Democrazia Cristiana Sindaco [4]
24 aprile 1995 16 giugno 1998 Dario Silvetti centro Sindaco [4]
16 giugno 1998 30 novembre 1998 Michele Basilicata Comm. straordinario [4]
30 novembre 1998 27 maggio 2003 Dario Silvetti lista civica Sindaco [4]
27 maggio 2003 15 aprile 2008 Armando Beltrami centro-sinistra Sindaco [4]
15 aprile 2008 27 maggio 2013 Dario Silvetti lista civica Sindaco [4]
27 maggio 2013 10 giugno 2018 Giorgio Cadei lista civica: Noi con Voi Sindaco [4]
10 giugno 2018 in carica Giorgio Cadei lista civica: Noi con Voi Sindaco [4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 ottobre 2017.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ a b c d e f g h i http://amministratori.interno.it/

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN245405070
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte