Nigoglia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nigoglia
Nigoglia.jpg
La Nigoglia ad Omegna
StatoItalia Italia
RegioniPiemonte Piemonte
Lunghezza1,136 km[1]
Portata media5,5 m³/s[2]
Bacino idrografico121,1 km²[2]
Altitudine sorgente295 m s.l.m.
Nascelago d'Orta a Omegna (VB)
45°52′31.4″N 8°24′33.34″E / 45.87539°N 8.40926°E45.87539; 8.40926
Sfociasi congiunge con il torrente Strona
45°53′00.42″N 8°24′37.8″E / 45.88345°N 8.4105°E45.88345; 8.4105Coordinate: 45°53′00.42″N 8°24′37.8″E / 45.88345°N 8.4105°E45.88345; 8.4105
Mappa del fiume

La Nigoglia è il torrente emissario del lago d'Orta.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La chiusa di Omegna

La Nigoglia esce dal lago in prossimità della città di Omegna e, dopo un breve tratto, si getta nel torrente Strona.

Per alcune centinaia di metri, dalle chiuse del lago al Forum di Omegna, esiste una nota passeggiata pensile, apprezzata per il suo tenore romantico.

Nella cultura popolare e nella letteratura[modifica | modifica wikitesto]

Nell'arco alpino italiano la Nigoglia è un raro esempio, per la parte cispadana, di corso d'acqua che scorre verso nord, ovvero apparentemente verso le montagne anziché la pianura. Questa particolarità è all'origine del motto riportato sull'edificio del comune di Omegna[3]:

La Nigoeuja la va in su; e la legg la fèm nu!
(La Nigoglia scorre in su; e la legge la facciamo noi!)

Il torrente Nigoglia e il suo andare in su sono citati anche nel libro C'era due volte il barone Lamberto di Gianni Rodari.

Nel libro I draghi locopei di Ersilia Zamponi della Nigoglia si parla in questi termini:

A Omegna il lago alla Nigoglia si consegna ma il canale Nigoglia scorre per un chilometro e poi non ha più voglia[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Atlante dei piani, Autorità di bacino del fiume Po. URL consultato il 7 febbraio 2018.
  2. ^ a b AA.VV., Elaborato I.c/7 (PDF), in Piano di Tutela delle Acque - Revisione del 1º luglio 2004; Caratterizzazione bacini idrografici, Regione Piemonte, 1º luglio 2004. URL consultato il 20 maggio 2010.
  3. ^ Omegna e la sua storia, Comune di Omegna. URL consultato il 7 febbraio 2018.
  4. ^ Ersilia Zamponi, A Omegna, in I draghi locopei: imparare l'italiano con i giochi di parole, Einaudi, 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte