Colazza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Colazza
comune
Colazza – Stemma
Colazza – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Novara-Stemma.png Novara
Amministrazione
Sindaco Ileana Sbalzarini in Tagini (lista civica) dal 14/06/2004, riconfermata 08/06/2009 e 26/05/2014
Territorio
Coordinate 45°47′N 8°30′E / 45.783333°N 8.5°E45.783333; 8.5 (Colazza)Coordinate: 45°47′N 8°30′E / 45.783333°N 8.5°E45.783333; 8.5 (Colazza)
Altitudine 517 m s.l.m.
Superficie 3,16 km²
Abitanti 486[1] (31-12-2010)
Densità 153,8 ab./km²
Comuni confinanti Ameno, Armeno, Invorio, Meina, Pisano
Altre informazioni
Cod. postale 28010
Prefisso 0322
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 003051
Cod. catastale C829
Targa NO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti colazzesi
Patrono Immacolata Concezione
Giorno festivo 8 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Colazza
Colazza
Sito istituzionale

Colazza (Colassa in piemontese, Colazza in lombardo, pronuncia locale [ku'latsa]) è un piccolo comune di 416 abitanti della provincia di Novara.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Questo piccolo paese dell'alto Vergante, che sorge a poco più di 500 metri sul livello del mare, nasce in un territorio collinare alle pendici del Motto dell'Arbujera, tra il Lago Maggiore e il Lago D'Orta [2] [3].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Toponimo[modifica | modifica wikitesto]

All'interno del nome del paese è presente una radice di tipo romano: "col", infatti, dovrebbe fare riferimento alle numerose colline e, anche, al "colare" delle molteplici sorgenti d'acqua presenti nell'area [2] [3].

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Come per altre paesi del Vergante, i manufatti più antichi di Colazza sono riferibili al periodo romano; tra questi una moneta con il volto di Julia Mammea (235 d.C.) [2] [3].

I primi avvenimenti storici riconducibili a Colazza sono riferibili al 962 d.C., quando le milizie imperiali di Ottone I passarono per il paese per recarsi a Orta San Giulio, con lo scopo di liberare la regina Willa, moglie di Berengario [3] [4].

Dai Visconti ai Borromeo fino ai Savoia[modifica | modifica wikitesto]

Nei secoli seguenti, anche i momenti storici di Colazza, come quelli di tutti i paesi del Vergante, seguirono le vicende dei Visconti - che dominarono fino al 1441 - e dei Borromeo, che iniziarono il loro dominio con Vitaliano Borromeo [3] [4].

In questi anni e nei secoli successivi, i colazzesi hanno basato la loro economia sulla pastorizia, sul commercio di animali e merci con i paesi limitrofi. In questo contesto, delle attività principali era lo sfruttamento dei boschi – questo fino alla metà del novecento - per la produzione di carbone di legna. Colazza produceva e riforniva molte zone del mondo di ceppi per macellai i "sciuch par i macelar" [3] [4].

Nel 1814, dopo le vicende napoleoniche, Colazza divenne possedimento dei Savoia.

La seconda guerra mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Con lo scoppio della seconda guerra mondiale anche Colazza, come altre realtà del Vergante, fu teatro di imprese partigiane e venne attraversata da truppe militari [4].

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
20 giugno 1988 5 giugno 1993 Carlo Pagani lista civica Sindaco [6]
7 giugno 1993 16 febbraio 1995 Valter Emilio Travaglini lista civica Sindaco [6]
16 febbraio 1995 24 aprile 1995 Paolo Merenda Comm. straordinario [6]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Federico Maggi centro-destra Sindaco [6]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Federico Maggi centro-destra Sindaco [6]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Ileana Sbalzarini In Tagini lista civica Sindaco [6]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Ileana Sbalzarini lista civica Sindaco [6]
26 maggio 2014 in carica Ileana Sbalzarini lista civica: vivere Colazza Sindaco [6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ a b c Colazza, lagomaggiore.net. URL consultato il 19 maggio 2016.
  3. ^ a b c d e f Storia-Economia - Cenni storici, comune.colazza.no.it. URL consultato il 19 maggio 2016.
  4. ^ a b c d Colazza, altovergante.com. URL consultato il 19 maggio 2016.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ a b c d e f g h http://amministratori.interno.it/
Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte