Provincia di Arezzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Provincia di Arezzo
provincia
Provincia di Arezzo – Stemma Provincia di Arezzo – Bandiera
Provincia di Arezzo – Veduta
Palazzo della Provincia, attuale sede dell'amministrazione provinciale.
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Amministrazione
Capoluogo Arezzo
Presidente Roberto Vasai (PD) dal 22-6-2009
Territorio
Coordinate
del capoluogo
43°28′24″N 11°52′12″E / 43.473333°N 11.87°E43.473333; 11.87 (Provincia di Arezzo)Coordinate: 43°28′24″N 11°52′12″E / 43.473333°N 11.87°E43.473333; 11.87 (Provincia di Arezzo)
Superficie 3 233,08 km²
Abitanti 344 673[1] (30-6-2016)
Densità 106,61 ab./km²
Comuni 37 comuni
Province confinanti Firenze, Forlì-Cesena, Rimini, Pesaro e Urbino, Perugia, Siena
Altre informazioni
Cod. postale 52100, 52010-52048
Prefisso 0575, 055
Fuso orario UTC+1
ISO 3166-2 IT-AR
Codice ISTAT 051
Targa AR
Cartografia
Provincia di Arezzo – Localizzazione
Sito istituzionale

La provincia di Arezzo è una provincia italiana della Toscana di 344 673 abitanti.[1] È quarta tra le province toscane sia per il numero di abitanti sia per quanto riguarda la superficie.

Confina con l'Emilia-Romagna (provincia di Forlì-Cesena e provincia di Rimini) a nord-est, con la città metropolitana di Firenze a nord-ovest, con le Marche (provincia di Pesaro e Urbino) e con l'Umbria (provincia di Perugia) a est e con la provincia di Siena a sud-ovest.

La provincia amministra anche una piccola exclave situata all'interno dei confini della provincia di Rimini, le cui località sono frazioni del comune di Badia Tedalda.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La provincia di Arezzo deriva dal vecchio Compartimento di Arezzo del Granducato di Toscana, nato nel 1826 con l'unione di comuni già parte del Compartimento di Firenze e del Compartimento di Siena. Con l'annessione al Regno d'Italia, nel 1860, vennero ceduti alla provincia di Siena i comuni di Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, Sarteano, Sinalunga e Torrita di Siena.

Nel 1927 vennero invece ceduti alla provincia di Perugia i comuni di Monte Santa Maria Tiberina e Monterchi[2], quest'ultimo tornato nel 1939 alla provincia di Arezzo in seguito alle proteste della popolazione.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

La Provincia di Arezzo è tra le istituzioni insignite della Medaglia d'Oro al Valor Militare per la propria attività nella lotta partigiana durante la seconda guerra mondiale

Medaglia d'oro al valor militare - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro al valor militare
«Territorio ove intensa si svolse la Resistenza antinazifascista, la Provincia di Arezzo - nel corso di 12 mesi - fu teatro di irriducibile opposizione al nemico occupante, da parte di agguerrite formazioni armate e delle patriottiche popolazioni di città e campagne, sui monti e nelle valli. Le operazioni di dura guerriglia partigiana, alimentate e sorrette da coraggiosa e spesso cruenta ostilità popolare, comportarono l'impegno di ingenti forze nemiche, a controllo di una vasta zona delle retrovie e a protezione di importanti comunicazioni, sul tergo degli schieramenti germanici. Le gravi perdite umane e di beni, inflitte e subite, testimoniano di sacrifici, distruzioni e sofferenze immani di combattenti e popolazioni, di generoso sangue versato nell'«Aratino», con eminente valore, in un periodo tragico per le sorti della Patria. Arezzo, 9 settembre 1943 - 3 ottobre 1944[3]
— Roma, 13 marzo 1984

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

È attraversata dal fiume Arno dalla sorgente fino a San Giovanni Valdarno, mentre a est è attraversata dal tratto iniziale del fiume Tevere che dal confine provinciale nord scorre verso sud quasi parallelamente alla dorsale appenninica. Il rilievo più elevato è il Monte Falco (1.658 m s.l.m.), situato nell'estremità settentrionale della provincia nella valle del Casentino.

Comuni[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Armoriale dei comuni della provincia di Arezzo.

Appartengono alla provincia di Arezzo i seguenti 37 comuni:

Comune Abitanti Stemma
Anghiari 5 846 Anghiari-Stemma.png
Arezzo 100 734 Arezzo-Stemma.png
Badia Tedalda 1 143 Badia Tedalda-Stemma.png
Bibbiena 12 735 Bibbiena-Stemma.png
Bucine 10 178 Bucine-Stemma.png
Capolona 5 440 Capolona-Stemma.png
Caprese Michelangelo 1 575 Caprese Michelangelo-Stemma.png
Castel Focognano 3 320 Castel Focognano-Stemma.png
Castel San Niccolò 2 836 Castel San Niccolò-Stemma.png
Castelfranco Piandiscò 9 253 Castelfranco Piandiscò-Stemma.png
Castiglion Fibocchi 2 110 Castiglion Fibocchi-Stemma.png
Castiglion Fiorentino 13 529 Castiglion Fiorentino-Stemma.png
Cavriglia 9 282 Cavriglia-Stemma.png
Chitignano 965 Chitignano-Stemma.png
Chiusi della Verna 2 138 Chiusi della Verna-Stemma.png
Civitella in Val di Chiana 9 143 Civitella in Val di Chiana-Stemma.png
Cortona 23 031 Cortona-Stemma.png
Foiano della Chiana 9 423 Foiano della Chiana-Stemma.png
Laterina 3 550 Laterina-Stemma.png
Loro Ciuffenna 5 874 Loro Ciuffenna-Stemma.png
Lucignano 3 585 Lucignano-Stemma.png
Marciano della Chiana 3 318 Marciano della Chiana-Stemma.png
Monte San Savino 8 687 Monte San Savino-Stemma.png
Montemignaio 620 Montemignaio-Stemma.png
Monterchi 1 860 Monterchi-Stemma.png
Montevarchi 24 119 Montevarchi-Stemma.png
Ortignano Raggiolo 861 Ortignano Raggiolo-Stemma.png
Pergine Valdarno 3 257 Pergine Valdarno-Stemma.png
Pieve Santo Stefano 3 222 Pieve Santo Stefano-Stemma.png
Poppi 6 314 Poppi-Stemma.png
Pratovecchio Stia 6 170 Pratovecchio Stia-Stemma.png
San Giovanni Valdarno 17 190 San Giovanni Valdarno-Stemma.png
Sansepolcro 16 391 Sansepolcro-Stemma.png
Sestino 1 455 Sestino-Stemma.png
Subbiano 6 405 Subbiano-Stemma.png
Talla 1 160 Talla-Stemma.png
Terranuova Bracciolini 12 172 Terranuova Bracciolini-Stemma.png

I comuni di Arezzo, Castiglion Fiorentino, Cortona, Monte San Savino, Montevarchi, San Giovanni Valdarno e Sansepolcro possiedono il titolo di città.

Personalità nate in provincia di Arezzo[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN312797224 · GND: (DE4443910-6 · BNF: (FRcb119462747 (data)
Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana