Cagnano Amiterno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cagnano Amiterno
comune
Cagnano Amiterno – Stemma Cagnano Amiterno – Bandiera
Cagnano Amiterno – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
Provincia Provincia dell'Aquila-Stemma.png L'Aquila
Amministrazione
Sindaco Iside Di Martino[1] (Lista Civica Noi per Cagnano) dal 31/05/2015
Territorio
Coordinate 42°27′30″N 13°13′44″E / 42.458333°N 13.228889°E42.458333; 13.228889 (Cagnano Amiterno)Coordinate: 42°27′30″N 13°13′44″E / 42.458333°N 13.228889°E42.458333; 13.228889 (Cagnano Amiterno)
Altitudine 841 m s.l.m.
Superficie 61,32 km²
Abitanti 1 472[2] (31-12-2010)
Densità 24,01 ab./km²
Frazioni Corruccioni, Fiugni, San Giovanni, Termine
Comuni confinanti Antrodoco (RI), Barete, Borbona (RI), L'Aquila, Montereale
Altre informazioni
Cod. postale 67012
Prefisso 0862
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 066013
Cod. catastale B358
Targa AQ
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti cagnanesi
Patrono santi Cosma e Damiano
Giorno festivo 26 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Cagnano Amiterno
Cagnano Amiterno
Posizione del comune di Cagnano Amiterno all'interno della provincia dell'Aquila
Posizione del comune di Cagnano Amiterno all'interno della provincia dell'Aquila
Sito istituzionale

Cagnano Amiterno è un comune italiano di 1.472 abitanti della provincia dell'Aquila in Abruzzo, al confine con la provincia di Rieti del Lazio.

Posizione geografica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Cagnano Amiterno si estende per 60,24 km² e fa parte della comunità montana Amiternina. Parte del territorio del comune rientra nel territorio del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga costituendone di fatto una delle porte di accesso nella sua parte settentrionale-occidentale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Storia dell'Aquila.

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa dei Santi Cosma e Damiano[modifica | modifica wikitesto]

Fu costruita nel XV secolo e rimodellata nel 1706. La facciata quadrangolare è in pietra sbozzata con una cornice barocca attorno al portale. Il campanile è posto sul fianco di sinistra. La chiesa all'interno è a navata unica perché in origine era una cappella.

Chiesa di Maria Santissima della Natività[modifica | modifica wikitesto]

Fu costruita in epoca medievale è tuttora conserva la struttura originaria. Ha pianta rettangolare a croce latina, con tre navate. La facciata è in pietra sbozzata con portale molto semplice. Il campanile è posto sulla destra.

Chiesetta di San Rocco[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa fu ricostruita dopo il grande terremoto del 1703. Ha aspetto barocco con la facciata decorata da stucchi, mentre il resto è in pietra. Il campanile è a vela.

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

Come riportato dello statuto comunale il territorio è diviso in cinque frazioni, alcune delle quali si dividono in distinti borghi.[3]

Cagnano Amiterno[modifica | modifica wikitesto]

Questa frazione è il capoluogo del comune e comprende i borghi di Fossatillo, Torre, Sala, San Cosimo e Collicello. Nel borgo di San Cosimo di questa frazione ha sede il Palazzo Civico, che è la sede comunale. Questa frazione, con i suoi borghi, insieme alla frazione Corruccioni, appartiene alla Parrocchia Santi Cosma e Damiano.[4]

San Giovanni[modifica | modifica wikitesto]

Questa frazione comprende i borghi di San Giovanni e San Pelino e appartiene alla Parrocchia San Giovanni Battista.[5]

Termine[modifica | modifica wikitesto]

Questa frazione è situata a circa 5 km dal capoluogo comunale ad un'altitudine di 1.050 m s.l.m. Il toponimo deriva dall'appellativo termine, nel significato di pietra di confine, esso infatti è l'ultimo avamposto del contado cagnanese prima della montagna. A Termine, a differenza del resto del comune di Cagnano Amiterno, si parla un dialetto reatino. A Termine ha sede la Parrocchia Santa Maria della Natività.[6] Non lontano da Termine si apre la suggestiva Piana di Cascina, che fa parte di questa frazione.

Fiugni[modifica | modifica wikitesto]

Questa frazione è la più piccola e qui ha sede la Parrocchia Santissima Concezione[7] che, come tutte le altre parrocchie del comune, appartiene alla vicaria Amiternina[8] dell'arcidiocesi di L'Aquila.[9]

Corruccioni[modifica | modifica wikitesto]

Questa frazione comprende i borghi di Civitella e Colle. Appartiene alla Parrocchia di Cagnano Amiterno.

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[10]


Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
23 aprile 1995 12 giugno 1999 Pietro Di Stefano Lista Civica di Centro-sinistra Sindaco [11]
13 giugno 1999 13 giugno 2004 Mario Palumbo Lista Civica Sindaco [12]
14 giugno 2004 29 marzo 2010 Giuseppe Carosi Lista Civica Sindaco [13]
30 marzo 2010 5 gennaio 2015 Donato Circi Lista Civica Cagnano è un fiore Sindaco [14]
24 gennaio 2015 14 giugno 2015 Maria Cristina Di Stefano Commissario straordinario [15]
15 giugno 2015 in carica Iside De Martino Lista Civica Noi per Cagnano Sindaco [1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultati delle elezioni amministrative del 31 maggio 2015, elezionistorico.interno.it.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  3. ^ Comune di Cagnano Amiterno - Statuto; nel documento si specifica che alcune frazioni si articolano in più borghi: Fossatillo, Torre, Sala, San Cosimo, Collicello fanno parte di Cagnano Amiterno, San Giovanni e San Pelino di san Giovanni, Civitella e Colle di Corruccioni.
  4. ^ Parrocchia Santi Cosma e Damiano - sito diocesano
  5. ^ Parrocchia San Giovanni Battista - sito diocesano
  6. ^ Parrocchia Santa Maria della Natività - sito diocesano
  7. ^ Parrocchia Santissima Concezione - sito diocesano
  8. ^ vicaria amiternina - sito diocesano
  9. ^ sito diocesano
  10. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  11. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultati delle elezioni amministrative del 23 aprile 1995, elezionistorico.interno.it.
  12. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultati delle elezioni amministrative del 13 giugno 1999, elezionistorico.interno.it.
  13. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultati delle elezioni amministrative del 12 giugno 2004, elezionistorico.interno.it.
  14. ^ amministrazione - sito comunale
  15. ^ Gazzetta n. 31 del 7 febbraio 2015 - PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]