Strada statale 168 di Venosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 168
di Venosa
Strada Statale 168 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniBasilicata Basilicata
Puglia Puglia
Dati
ClassificazioneStrada statale
Inizioex SS 93 presso stazione di Rapolla
Fineex SS 97 presso Spinazzola
Lunghezza45,432[1][2] km
Provvedimento di istituzioneD.P.R. 27 maggio 1953, n. 782[3]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione è passata alla Provincia di Potenza e alla Provincia di Bari, che dal 2010 ha trasferito la competenza alla Provincia di Barletta-Andria-Trani)

La ex strada statale 168 di Venosa (SS 168), ora strada provinciale ex SS 168 di Venosa (SP ex SS 168)[4] in Basilicata e strada provinciale 9 di Venosa (SP 9)[5] in Puglia, è una strada provinciale italiana di collegamento interregionale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La strada statale 168 venne istituita nel 1953 con il seguente percorso: "Innesto con la SS. n. 93 presso la stazione di Rapolla - Venosa - Palazzo San Gervasio - Bivio Casello del Pino - Bivio Lago Lacreta - Innesto con la SS. n. 97 presso la Masseria Epitaffio con raccordo dal Bivio Lacreta a Spinazzola."[3]

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada ha origine nei pressi dell'ormai chiusa stazione di Rapolla, non lontano dalle rive del lago di Rendina, all'innesto con la ex strada statale 93 Appulo Lucana. Il tracciato raggiunge Venosa e Palazzo San Gervasio prima di sconfinare in Puglia dove incrocia la strada statale 655 Bradanica.

Negli ultimi chilometri incrocia la ex strada statale 169 di Genzano vicino alla stazione di Spinazzola, cui segue lo svincolo per la ex strada statale 168 racc di Venosa che raggiunge il centro abitato di Spinazzola ed infine si innesta sulla ex strada statale 97 delle Murge a sud-est del paese.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001 la gestione del tratto lucano è passata dall'ANAS alla Regione Basilicata che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Potenza[6]; sempre nel 2001 la gestione del tratto pugliese è passata alla Regione Puglia, che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Bari[7] che l'ha classificata come strada provinciale 232 di Venosa (SP 232)[8]; con l'istituzione della Provincia di Barletta-Andria-Trani ed il trasferimento dell'arteria al suo demanio, dal 1º giugno 2010 la neo provincia gestisce operativamente il tratto competente[9].

Strada statale 168 racc di Venosa[modifica | modifica wikitesto]

Strada statale 168 racc
di Venosa
Strada Statale 168racc Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniPuglia Puglia
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioSS 168 presso Spinazzola
FineSpinazzola
Lunghezza1,901[2] km
Provvedimento di istituzioneD.P.R. 27 maggio 1953, n. 782[3]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione è passata alla Provincia di Bari e dal 2010 alla Provincia di Barletta-Andria-Trani)

La ex strada statale 168 racc di Venosa (SS 168 racc), ora strada provinciale 10 di Venosa (SP 10)[5], è una strada provinciale italiana che serve il centro abitato di Spinazzola.

Si tratta di una diramazione della SS 168, che a sud del paese si distacca per permettere di raggiungere l'abitato di Spinazzola. Evita così di dover raggiungere la ex strada statale 97 delle Murge per accedere al centro abitato.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001 la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Puglia, che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Bari[7] che l'ha classificata come strada provinciale 232/a di Venosa (SP 232/a)[8]; con l'istituzione della Provincia di Barletta-Andria-Trani ed il trasferimento dell'arteria al suo demanio, dal 1º giugno 2010 la neo provincia gestisce operativamente l'arteria[9].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Basilicata (PDF), su gazzette.comune.jesi.an.it.
  2. ^ a b Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Puglia (PDF), su gazzette.comune.jesi.an.it.
  3. ^ a b c Decreto del presidente della Repubblica 27 maggio 1953, n. 782, articolo 1, in materia di "Classificazione nella rete statale di strade del Mezzogiorno per la lunghezza di circa 3000 chilometri."
  4. ^ Demanio statale (PDF), Provincia di Potenza, p. 11.
  5. ^ a b Strade provincia BAT[collegamento interrotto], Barlettalife.it.
  6. ^ L.R. 7 dell'8/03/1999 (artt. 69-71) (PDF), Regione Basilicata - B.U. 17 del 18/03/1999.
  7. ^ a b L.R. 20 del 30/11/2000 (artt. 8-9), Regione Puglia - B.U. 147 del 13/12/2000.
  8. ^ a b Elenco della viabilità (PDF), Provincia di Bari.
  9. ^ a b Determinazione dirigenziale 73 del 23/03/2011 (PDF)[collegamento interrotto], Provincia di Barletta-Andria-Trani.