Provincia di Bari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il nuovo ente, vedi Città metropolitana di Bari.
Provincia di Bari
ex provincia
Provincia di Bari – Stemma Provincia di Bari – Bandiera
Provincia di Bari – Veduta
Il palazzo della provincia, ex sede della provincia
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of Arms of Apulia.svg Puglia
Amministrazione
CapoluogoCoA Città di Bari.svg Bari
Data di soppressione8 aprile 2014
Territorio
Coordinate
del capoluogo
41°07′31″N 16°52′00″E / 41.125278°N 16.866667°E41.125278; 16.866667 (Provincia di Bari)
Superficie3 825 km²
Abitanti1 222 818 (31-12-2020, Istat)
Densità319,69 ab./km²
Comuni41 comuni
Province confinantiBarletta-Andria-Trani, Brindisi, Taranto, Matera, Potenza
Altre informazioni
Cod. postale70121-70132 Bari, 70010-70056 provincia
Prefisso080
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT072
TargaBA
PIL procapite(nominale) 17.319 €
Cartografia
Provincia di Bari – Localizzazione
Sito istituzionale

La provincia di Bari (provìnge de Bare in dialetto barese) è stata una provincia italiana della Puglia.

Con una popolazione di 1.222.818 abitanti (circa 1,5 milioni prima dell'istituzione della provincia di Barletta-Andria-Trani), è stata la provincia più popolata della regione, la 7ª in Italia e la 3ª del Mezzogiorno dopo Napoli e Palermo. Si estendeva su una superficie di 3.825 km² e comprendeva 41 comuni.

Affacciata a nordest sul mare Adriatico, confinava ad ovest con la Basilicata (province di Matera e Potenza), a nord con la provincia di Barletta-Andria-Trani e a sud con la provincia di Taranto e la provincia di Brindisi.

La provincia di Bari derivava i propri simboli ed il proprio territorio dall'antica provincia di Terra di Bari. In ottemperanza alla legge n. 56 del 7 aprile 2014, l'ente ha cessato di esistere a partire dal 1º gennaio 2015, venendo sostituito dall'istituenda Città metropolitana di Bari.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Lo sbocco sul mare di Lama Monachile a Polignano a Mare

La provincia di Bari era situata nella parte centrale della Puglia, nella zona che prima era chiamata Terra di Bari e che comprendeva anche i comuni di Fasano e Cisternino, oggi in provincia di Brindisi. Il territorio era dominato dalle Murge, mentre solo attorno al capoluogo e sulla costa comprendeva aree pianeggianti. Sul piano urbanistico la provincia presentava a nord centri generalmente molto popolati (oltre a Bari) come Altamura, Bitonto, Corato, Gravina in Puglia e Molfetta. Il sud-barese al contrario si distingueva per la mancanza di questi grossi centri: l'unico comune che al momento della soppressione dell'ente arrivò ad attestarsi intorno ai 50 000 abitanti fu Monopoli.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Storia della Puglia.

Il territorio provinciale nel periodo pre-romano era abitato dai Peucezi, popolazione japigia proveniente dall'Illiria. Per quanto riguarda il territorio, la provincia di Bari fu detta, per secoli, Terra di Bari e corrispondeva all'attuale provincia barese, alla massima parte della Provincia di Barletta-Andria-Trani e comprendeva anche i comuni di Fasano e Cisternino. Questi due comuni furono ceduti nel 1927 alla nuova provincia di Brindisi[1], mentre, nel 2004, con l'istituzione della provincia di Barletta-Andria-Trani, la provincia di Bari ha perso 7 comuni (oltre ai tre capoluoghi, anche Bisceglie, Canosa di Puglia, Minervino Murge e Spinazzola) per un totale di circa 390.000 abitanti.

Provincia di Bari delle Puglie[modifica | modifica wikitesto]

Il circondario di Bari delle Puglie fu abolito, come tutti i circondari italiani, nel 1927, nell'ambito della riorganizzazione della struttura statale voluta dalle istituzioni fasciste. Tutti i comuni che lo componevano rimasero in provincia di Bari delle Puglie.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

La tabella elenca i Presidenti della Provincia di Bari, eletti dal 1960 fino alla soppressione dell'ente.

Presidente Mandato Partito
Inizio Fine
Vitantonio Lozupone 12 dicembre 1960 7 novembre 1962 Democrazia Cristiana
Matteo Fantasia 7 novembre 1962 7 dicembre 1970 Democrazia Cristiana
Giovanni Palumbo 7 dicembre 1970 20 novembre 1975 Democrazia Cristiana
Pietro Mezzapesa 20 novembre 1975 17 ottobre 1976 Democrazia Cristiana
Gianvito Mastroleo 17 ottobre 1976 16 aprile 1982 Partito Socialista Italiano
Maria Miccolis 16 aprile 1982 29 ottobre 1984 Democrazia Cristiana
29 ottobre 1984 4 ottobre 1985 Commissario prefettizio
Domenico Casone 4 ottobre 1985 26 luglio 1987 Democrazia Cristiana
Giovanni Copertino 26 luglio 1987 10 agosto 1990 Democrazia Cristiana
Domenico Ricchiuti 10 agosto 1990 7 maggio 1995 Democrazia Cristiana
Francesco Sorrentino 7 maggio 1995 6 luglio 1999 Forza Italia
Marcello Vernola 6 luglio 1999 12 giugno 2004 Partito Popolare Italiano
Vincenzo Divella 12 giugno 2004 7 giugno 2009 Indipendente di centro-sinistra
Francesco Schittulli 8 giugno 2009 9 giugno 2014 Indipendente di centro-destra

Comuni[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Armoriale dei comuni della provincia di Bari.

Al momento del suo scioglimento la provincia di Bari comprendeva 41 comuni:

Sino al 2009 hanno fatto parte della provincia di Bari anche i comuni di Andria, Barletta, Trani, Bisceglie, Canosa di Puglia, Minervino Murge e Spinazzola confluiti poi nella neo-istituita provincia di Barletta-Andria-Trani. Vi erano appartenuti anche i comuni di Cisternino e Fasano sino al 1927, quando fu istituita la provincia di Brindisi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN122615949 · LCCN (ENn79081926 · GND (DE4225258-1 · BNF (FRcb13493998w (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n79081926
Puglia Portale Puglia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Puglia