Capoluogo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il capoluogo è la città sede di organi amministrativi locali.

Italia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia il termine capoluogo viene usualmente utilizzato per designare i centri urbani sede di regione o di provincia o di comune. Nel linguaggio amministrativo e statistico[senza fonte] indica anche il centro abitato nel quale ha sede l'amministrazione di un Comune comprendente più frazioni. Per quel che concerne i comuni e le province, nella maggioranza dei casi, ma non sempre, il nome del capoluogo della circoscrizione amministrativa coincide con quello dell'istituzione stessa.

Capoluogo di regione[modifica | modifica wikitesto]

Nel capoluogo di regione hanno sede consiglio e giunta della regione stessa. Alcune articolazioni dell'amministrazione pubblica centrale e alcune pubbliche amministrazioni periferiche, inoltre, hanno suddivisioni regionali aventi sede nei capoluoghi di regione.

Tutte le regioni italiane hanno un solo capoluogo. Il capoluogo di regione è ubicato nella città di maggiori dimensioni per 17 regioni su 20: fanno eccezione l'Abruzzo, il cui capoluogo è L'Aquila, mentre la città più popolosa è Pescara, e la Calabria, con capoluogo Catanzaro mentre la città più popolosa è Reggio Calabria. In alcuni casi determinate funzioni sono attribuite a una pluralità di centri (nel Trentino-Alto Adige il Consiglio regionale si riunisce per metà legislatura a Trento e per il restante periodo a Bolzano, in Friuli-Venezia Giulia alcune funzioni sono decentrate a Udine, in Abruzzo il Consiglio regionale e la Giunta si riuniscono anche a Pescara, che ospita metà degli Assessorati regionali, in Calabria il Consiglio regionale ha sede a Reggio Calabria).

I capoluoghi di regione italiani, ad esclusione di Aosta (la Valle d'Aosta non è, infatti, suddivisa in province) e della città metropolitana di Bologna, sono tutti contemporaneamente capoluoghi di provincia o di città metropolitana.

Capoluogo di provincia o città metropolitana[modifica | modifica wikitesto]

Nel capoluogo di provincia o città metropolitana ha sede l'amministrazione provinciale o metropolitana. Numerosi segmenti della pubblica amministrazione hanno suddivisioni territoriali a carattere provinciale o metropolitana, aventi sede nei rispettivi capoluoghi.

I capoluoghi di provincia italiani, a differenza dei capoluoghi di dipartimento in Francia, danno normalmente la denominazione all'ente provinciale (con l'eccezione della provincia di Massa e Carrara, di quella di Forlì-Cesena, di quella del Verbano-Cusio-Ossola, di quella dell'Ogliastra, di quella del Medio Campidano e di Monza e Brianza) e hanno solitamente sede nei centri maggiori del territorio amministrato, con le seguenti quattro eccezioni: la provincia di Imperia, nella quale la città più popolosa è Sanremo, la provincia di Trapani, nella quale la città più popolata è Marsala, la provincia di Varese, nella quale la città più popolata è Busto Arsizio e la provincia di Caltanissetta, nella quale la città più popolata è Gela.

In alcuni casi la provincia può avere un doppio o triplo capoluogo (Pesaro-Urbino, Olbia-Tempio, Carbonia-Iglesias e Barletta-Andria-Trani nonché Ogliastra, con capoluoghi Lanusei e Tortolì, e Medio Campidano, con capoluoghi Villacidro e Sanluri) mentre in altri casi ha semplicemente il nome di più città, pur avendo un unico capoluogo (Massa-Carrara, con capoluogo Massa, e Forlì-Cesena, con capoluogo Forlì). A fronte di 110 ambiti provinciali in Italia, le città capoluogo di provincia sono dunque 117.

Tutti i capoluoghi di provincia italiani sono anche capoluogo di comune. La legge sulle autonomie locali prevede che ai comuni capoluogo di provincia anche di minore dimensione spetti sempre il numero di consiglieri comunali previsto per i comuni che superano i centomila abitanti (40 consiglieri, oltre il sindaco) e che tali comuni possano dotarsi del numero minimo e massimo di assessori in giunta previsto per tali comuni.

Lista dei capoluoghi di regione e provincia o città metropolitana italiani[modifica | modifica wikitesto]

La lista seguente riporta l'elenco di tutti i capoluoghi di regione e di provincia o di città metropolitana italiani ordinati per popolazione[1]. I capoluoghi di regione sono riportati in grassetto.

Pos. Capoluogo Regione Prov./Città metr. Abitanti
1 Roma Lazio Lazio Roma Roma 2 641 930
2 Milano Lombardia Lombardia Milano Milano 1 245 956
4 Napoli Campania Campania Napoli Napoli 970 521
5 Torino Piemonte Piemonte Torino Torino 872 158
6 Palermo Sicilia Sicilia Palermo Palermo 655 604
7 Genova Liguria Liguria Genova Genova 592 995
8 Bologna Emilia-Romagna Emilia-Romagna Bologna Bologna 381 036
9 Firenze Toscana Toscana Firenze Firenze 362 389
10 Bari Puglia Puglia Bari Bari 314 258
11 Catania Sicilia Sicilia Catania Catania 293 112
12 Venezia Veneto Veneto Venezia Venezia 259 771
13 Verona Veneto Veneto Verona Verona 252 240
14 Messina Sicilia Sicilia Messina Messina 242 018
15 Padova Veneto Veneto Padova Padova 204 656
16 Trieste Friuli-Venezia Giulia Friuli-Venezia Giulia Trieste Trieste 201 195
17 Taranto Puglia Puglia Taranto Taranto 198 714
18 Prato Toscana Toscana Prato Prato 192 130
19 Brescia Lombardia Lombardia Brescia Brescia 188 872
20 Reggio Calabria Calabria Calabria Reggio Calabria Reggio Calabria 180 728
21 Modena Emilia-Romagna Emilia-Romagna Modena Modena 179 244
22 Parma Emilia-Romagna Emilia-Romagna Parma Parma 177 772
23 Reggio nell'Emilia Emilia-Romagna Emilia-Romagna Reggio Emilia Reggio Emilia 163 344
24 Perugia Umbria Umbria Perugia Perugia 162 611
25 Livorno Toscana Toscana Livorno Livorno 160 512
26 Ravenna Emilia-Romagna Emilia-Romagna Ravenna Ravenna 153 864
27 Cagliari Sardegna Sardegna Cagliari Cagliari 149 576
28 Foggia Puglia Puglia Foggia Foggia 147 372
29 Rimini Emilia-Romagna Emilia-Romagna Rimini Rimini 141 335
30 Salerno Campania Campania Salerno Salerno 137 908
31 Ferrara Emilia-Romagna Emilia-Romagna Ferrara Ferrara 131 791
32 Sassari Sardegna Sardegna Sassari Sassari 123 521
33 Monza Lombardia Lombardia Monza e Brianza Monza e Brianza 120 417
34 Latina Lazio Lazio Latina Latina 119 207
35 Siracusa Sicilia Sicilia Siracusa Siracusa 118 575
36 Pescara Abruzzo Abruzzo Pescara Pescara 116 865
37 Forlì Emilia-Romagna Emilia-Romagna Forlì-Cesena Forlì-Cesena 116 239
38 Trento Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige Trento Trento 115 138
39 Bergamo Lombardia Lombardia Bergamo Bergamo 114 783
40 Vicenza Veneto Veneto Vicenza Vicenza 111 630
41 Terni Umbria Umbria Terni Terni 109 449
42 Novara Piemonte Piemonte Novara Novara 105 574
43 Bolzano Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige Bolzano Bolzano 103 297
44 Arezzo Toscana Toscana Arezzo Arezzo 101 368
45 Udine Friuli-Venezia Giulia Friuli-Venezia Giulia Udine Udine 100 514
46 Andria Puglia Puglia Barletta-Andria-Trani Barletta-Andria-Trani 100 430
47 Piacenza Emilia-Romagna Emilia-Romagna Piacenza Piacenza 100 413
48 Ancona Marche Marche Ancona Ancona 100 261
49 Cesena Emilia-Romagna Emilia-Romagna Forlì-Cesena Forlì-Cesena 96 718
50 Pesaro Marche Marche Pesaro e Urbino Pesaro e Urbino 94 627
51 Pistoia Toscana Toscana Pistoia Pistoia 94 157
52 Barletta Puglia Puglia Barletta-Andria-Trani Barletta-Andria-Trani 93 629
53 La Spezia Liguria Liguria La Spezia La Spezia 92 414
54 Lecce Puglia Puglia Lecce Lecce 89 746
55 Alessandria Piemonte Piemonte Alessandria Alessandria 89 582
56 Catanzaro Calabria Calabria Catanzaro Catanzaro 88 935
57 Brindisi Puglia Puglia Brindisi Brindisi 88 627
58 Lucca Toscana Toscana Lucca Lucca 87 353
59 Pisa Toscana Toscana Pisa Pisa 85 890
60 Como Lombardia Lombardia Como Como 82 711
61 Treviso Veneto Veneto Treviso Treviso 82 454
62 Varese Lombardia Lombardia Varese Varese 79 578
63 Grosseto Toscana Toscana Grosseto Grosseto 78 907
64 Caserta Campania Campania Caserta Caserta 76 746
65 Asti Piemonte Piemonte Asti Asti 74 097
66 Ragusa Sicilia Sicilia Ragusa Ragusa 69 769
67 Cremona Lombardia Lombardia Cremona Cremona 69 479
68 Cosenza Calabria Calabria Cosenza Cosenza 69 131
69 Trapani Sicilia Sicilia Trapani Trapani 68 999
70 Massa Toscana Toscana Massa e Carrara Massa e Carrara 68 571
71 Pavia Lombardia Lombardia Pavia Pavia 68 244
72 L'Aquila Abruzzo Abruzzo L'Aquila L'Aquila 66 552
73 Potenza Basilicata Basilicata Potenza Potenza 66 405
74 Benevento Campania Campania Benevento Benevento 63 262
75 Viterbo Lazio Lazio Viterbo Viterbo 62 595
76 Caltanissetta Sicilia Sicilia Caltanissetta Caltanissetta 61 476
77 Savona Liguria Liguria Savona Savona 60 820
78 Matera Basilicata Basilicata Matera Matera 60 023
79 Crotone Calabria Calabria Crotone Crotone 58 797
80 Agrigento Sicilia Sicilia Agrigento Agrigento 57 989
81 Trani Puglia Puglia Barletta-Andria-Trani Barletta-Andria-Trani 55 819
82 Cuneo Piemonte Piemonte Cuneo Cuneo 55 467
83 Olbia Sardegna Sardegna Olbia-Tempio Olbia-Tempio 54 246
84 Teramo Abruzzo Abruzzo Teramo Teramo 54 236
85 Avellino Campania Campania Avellino Avellino 54 161
86 Siena Toscana Toscana Siena Siena 52 785
87 Chieti Abruzzo Abruzzo Chieti Chieti 51 344
88 Pordenone Friuli-Venezia Giulia Friuli-Venezia Giulia Pordenone Pordenone 50 954
89 Rovigo Veneto Veneto Rovigo Rovigo 50 028
90 Ascoli Piceno Marche Marche Ascoli Piceno Ascoli Piceno 49 621
91 Campobasso Molise Molise Campobasso Campobasso 48 473
92 Lecco Lombardia Lombardia Lecco Lecco 48 239
93 Mantova Lombardia Lombardia Mantova Mantova 47 127
94 Rieti Lazio Lazio Rieti Rieti 46 876
95 Vercelli Piemonte Piemonte Vercelli Vercelli 46 350
96 Frosinone Lazio Lazio Frosinone Frosinone 46 285
97 Biella Piemonte Piemonte Biella Biella 43 728
98 Lodi Lombardia Lombardia Lodi Lodi 43 276
99 Imperia Liguria Liguria Imperia Imperia 42 351
100 Macerata Marche Marche Macerata Macerata 41 967
101 Fermo Marche Marche Fermo Fermo 37 215
102 Nuoro Sardegna Sardegna Nuoro Nuoro 36 399
103 Belluno Veneto Veneto Belluno Belluno 35 387
104 Gorizia Friuli-Venezia Giulia Friuli-Venezia Giulia Gorizia Gorizia 35 201
105 Aosta Valle d'Aosta Valle d'Aosta - 34 086
106 Vibo Valentia Calabria Calabria Vibo Valentia Vibo Valentia 33 164
107 Oristano Sardegna Sardegna Oristano Oristano 31 081
108 Verbania Piemonte Piemonte Verbano-Cusio-Ossola Verbano-Cusio-Ossola 30 305
109 Carbonia Sardegna Sardegna Carbonia-Iglesias Carbonia-Iglesias 28 685
110 Enna Sicilia Sicilia Enna Enna 27 868
111 Iglesias Sardegna Sardegna Carbonia-Iglesias Carbonia-Iglesias 27 555
112 Isernia Molise Molise Isernia Isernia 21 971
113 Sondrio Lombardia Lombardia Sondrio Sondrio 21 500
114 Urbino Marche Marche Pesaro e Urbino Pesaro e Urbino 15 469
115 Villacidro Sardegna Sardegna Medio Campidano 14 226
116 Tempio Pausania Sardegna Sardegna Olbia-Tempio Olbia-Tempio 13 963
117 Tortolì Sardegna Sardegna Ogliastra Ogliastra 10 910
118 Sanluri Sardegna Sardegna Medio Campidano 8 417
119 Lanusei Sardegna Sardegna Ogliastra Ogliastra 5 437
1/119 Totale 18 060 621

Capoluogo di comune[modifica | modifica wikitesto]

Si parla di capoluogo di comune quando un comune è composto da più di una località. In questo caso, solitamente, il comune assume la denominazione del solo capoluogo, sede della civica amministrazione, mentre gli altri centri abitati sono detti, a seconda del livello di autonomia amministrativa, borgate o frazioni. A volte il comune non assume il nome dal capoluogo, e in tal caso è detto comune sparso: altre volte prende il nome da più frazioni (es. Veduggio con Colzano), altre da una frazione del comune stesso che non ne è il capoluogo (es. Cosio Valtellino), o altre semplicemente un nome geografico che non ha alcun collegamento con i singoli centri in essi siti (es. Sambuca Pistoiese, Monte Argentario). Abbastanza frequenti sono stati in Italia i casi, nel XX secolo, di frazioni che si sono distaccate dal comune-capoluogo, diventando comune autonomo.

Francia[modifica | modifica wikitesto]

In Francia il termine capoluogo (in francese chef-lieu) viene utilizzato per designare i centri urbani sede di regione (ufficialmente préfecture de région), di dipartimento (detti anche préfectures), di arrondissement (detti anche sous-préfectures), di cantone, e di comune. Gli arrondissement, i cantoni ed i comuni assumono normalmente la denominazione del centro capoluogo mentre le regioni e i dipartimenti hanno tradizionalmente una denominazione geografica.

Svizzera[modifica | modifica wikitesto]

In Svizzera il termine capoluogo (in tedesco Hauptort, in francese chef-lieu) viene utilizzato per designare i centri urbani sede di cantone (più propriamente definiti capitali)[senza fonte] e di distretto.

Thailandia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Amphoe mueang.

La principale suddivisione amministrativa della Thailandia è la provincia, che a sua volta si suddivide in distretti, chiamati in lingua thai amphoe (อำเภอ). Il capoluogo provinciale viene chiamato amphoe mueang (อำเภอเมือง) ed è il distretto dove si trova la città in cui hanno sede gli uffici principali della provincia, detti thi wa kan amphoe (ที่ว่าการอำเภอ). Tale città dà il nome sia alla provincia che al distretto capoluogo ed è, salvo rari casi, il centro abitato più popoloso della provincia. Ogni amphoe e ogni amphoe mueang comprende diversi centri abitati ed aree rurali.

Altri Stati[modifica | modifica wikitesto]

In diversi altri paesi i centri sede di istituzioni amministrative, anche minori, assumono la denominazione di capitali (ad es. in Spagna si usa capital per le regioni e le province) o altre denominazioni specifiche.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bilancio demografico mensile - Dati Istat aggiornati al 31/10/2012

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

diritto Portale Diritto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diritto