Provincia del Ducato di Milano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ducato di Milano
Flag of Milan.svg
Informazioni generali
Capoluogo Milano
Dipendente da Flag of Spain.svg Stato di Milano
Suddiviso in 65 pievi
Amministrazione
Forma amministrativa Ducato
Organi deliberativi Senato
Evoluzione storica
Inizio 1535
Causa Infeudazione asburgica
Fine 1786
Causa Suddivisione della Lombardia austriaca in province
Preceduto da Succeduto da
Ducato di Milano Provincia di Milano
Cartografia
Pievimil.jpg

Dopo la conquista spagnola, il Ducato di Milano fu una suddivisione amministrativa della Lombardia, precursore dell'odierna Provincia di Milano. Come nel periodo precedente, continuò informalmente a dare il proprio nome anche all'insieme dello Stato di Milano, anche se tale abitudine andò via via a perdersi col passare del tempo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver perso la propria sovranità a causa dell'estinzione degli Sforza, il nucleo centrale del Ducato di Milano continuò ad esistere come entità amministrativa. I nomi di Ducato di Milano o Provincia del Ducato divennero intercambiabili. Il ducato era di gran lunga il maggior compartimento dello Stato, ricomprendendo anche Varese, Lecco e l'Ossola, che fu poi persa nel Settecento.

Suddivisione del 1757[modifica | modifica wikitesto]

Riviera di Lecco

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]