Cambiago

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cambiago
comune
Cambiago – Stemma
Cambiago – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Città metropolitanaProvincia di Milano-Stemma.svg Milano
Amministrazione
SindacoLaura Tresoldi (Lega Nord) dal 06/06/2016
Territorio
Coordinate45°34′N 9°25′E / 45.566667°N 9.416667°E45.566667; 9.416667 (Cambiago)Coordinate: 45°34′N 9°25′E / 45.566667°N 9.416667°E45.566667; 9.416667 (Cambiago)
Altitudine158  min, 148 max, 180 m s.l.m.
Superficie7,18 km²
Abitanti6 968[1] (30-11-2017)
Densità970,47 ab./km²
FrazioniTorrazza dei Mandelli
Comuni confinantiAgrate Brianza (MB), Basiano, Cavenago di Brianza (MB), Caponago (MB), Gessate, Masate, Pessano con Bornago
Altre informazioni
Cod. postale20040
Prefisso02
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT015044
Cod. catastaleB461
TargaMI
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanticambiaghesi
Patronosan Zenone
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Cambiago
Cambiago
Cambiago – Mappa
Posizione del comune di Cambiago nella città metropolitana di Milano
Sito istituzionale

Cambiago (Cambiagh in dialetto milanese) è un comune italiano di 6.948 abitanti[1] della città metropolitana di Milano, in Lombardia. Possiede una frazione denominata Torrazza dei Mandelli, che nei secoli passati fu anche Comune autonomo. Fa parte del territorio della Martesana. A tale proposito si deve segnalare che nel 2005 si svolse un referendum circa la possibilità di passare alla costituenda provincia di Monza-Brianza, ma la maggioranza dei cambiaghesi decise di rimanere nella Provincia di Milano (oggi Città Metropolitana).

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

  • 635 nel 1751
  • 726 nel 1771
  • 843 nel 1805
  • annessione a Gessate nel 1809 (Cambiago tornerà autonoma nel 1816, dopo la Restaurazione austriaca)
  • 1622 nel 1853
  • 1687 nel 1859

Abitanti censiti[2]


Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Spicca certamente la chiesa parrocchiale intitolata al patrono San Zenone, inaugurata nel 1911, che sorge nell'omonima piazza. Essa contiene anche tre vetrate di padre Ambrogio Fumagalli. A pochi metri di distanza, in uno dei cortili che caratterizza Cambiago come tante località della pianura lombarda, sorge invece la chiesa di San Giuseppe, restaurata e riportata in funzione nel 1993. In frazione Torrazza sorge infine la chiesa dedicata alla Beata Vergine del Rosario. Fra i principali edifici civili spicca Villa Perani, recentemente restaurata, il cui giardino è stato adibito a parco pubblico. Altro edificio storico è Palazzo Cottini, del secolo XVIII, oggi sede di abitazioni private. Di notevole interesse anche lo stabilimento della Colnago, azienda che ha reso Cambiago famosa nel mondo tra gli appassionati di biciclette.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2010 la popolazione straniera residente era di 376 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

In seguito al risultato delle elezioni amministrative del 5 giugno 2016, l'attuale sindaco è Laura Tresoldi della Lega Nord, seconda volta di un sindaco donna a Cambiago.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2017.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia