Palazzolo Milanese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Palazzolo Milanese
frazione
Palazzolo Milanese – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Città metropolitanaProvincia di Milano-Stemma.svg Milano
ComunePaderno Dugnano-Stemma.png Paderno Dugnano
Territorio
Coordinate45°35′02″N 9°09′36″E / 45.583889°N 9.16°E45.583889; 9.16 (Palazzolo Milanese)Coordinate: 45°35′02″N 9°09′36″E / 45.583889°N 9.16°E45.583889; 9.16 (Palazzolo Milanese)
Altitudine175 m s.l.m.
Abitanti9 909[1] (2014)
Altre informazioni
Cod. postale20037
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantipalazzolesi
PatronoSan Martino
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Palazzolo Milanese
Palazzolo Milanese

Palazzolo Milanese (Parazzoeu in dialetto milanese, AFI: [paraˈʦø:][2]) è una frazione del comune di Paderno Dugnano. Sorge lungo il fiume Seveso e l'antica strada Comasinella, e dista da Milano 11 km.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Via Alessandro Coti Zelati, la strada centrale di Palazzolo.

Palazzolo era una località agricola di antica origine. Nell'ambito della suddivisione in pievi del territorio milanese, apparteneva alla pieve di Desio.

Registrata agli atti del 1751 come un villaggio milanese di 612 abitanti, alla proclamazione del Regno d'Italia nel 1805 la località risultava avere 640 residenti.[3] In età napoleonica, mel 1810, Palazzolo fu aggregata a Cassina Amata ma due anni dopo, quando Cassina Amata fu a sua volta sottoposta a Senago, Palazzolo divenne frazione di Varedo, recuperando infine l'autonomia nel 1816 dopo la costituzione del Regno Lombardo-Veneto.

Nel 1853 il comune di Palazzolo contava 1128 abitanti mentre nel 1861 ne aveva 1258, e nel frattempo il suo nome fu modificato aggiungendogli Milanese per distinguerlo da altri centri omonimi. Nel 1869 Palazzolo Milanese venne aggregato al comune di Paderno Milanese,[4] denominato dal 1886 come Paderno Dugnano.[5]

Nel 1916 la frazione di Palazzolo Milanese fu toccata da una grave tragedia quando durante una piena del Seveso crollò un vecchio ponte di legno sul fiume causando la morte di diciassette persone accorse sul posto per osservare l'eccezionale ondata di piena. Successivamente il ponte venne ricostruito in mattoni così come un breve tratto del canale Villoresi intersecante il corso del fiume Seveso in prossimità del luogo della tragedia.

Località[modifica | modifica wikitesto]

È ancora visibile il centro storico, chiamato Borghetto, che sorge nelle adiacenze della Chiesa Parrocchiale di San Martino dedicata anche alla Madonna Addolorata. Il santo patrono di Palazzolo è infatti San Martino da cui prende il nome anche l'omonima parrocchia. L'oratorio OPM (acronimo di Oratorio Palazzolo Milanese) è situato nella via dietro la chiesa insieme all'asilo dell'Immacolata. Confina con Senago, Varedo, Paderno Dugnano, Limbiate, Cassina Amata.

A Palazzolo Milanese è presente anche una stazione ferroviaria della ferrovia Milano-Asso (linee suburbane S2 e S4) delle Ferrovie Nord Milano[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia