Senago

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Senago
comune
Senago – Stemma Senago – Bandiera
Senago – Veduta
Il parco con la Villa San Carlo Borromeo
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Città metropolitana Provincia di Milano-Stemma.png Milano
Amministrazione
Sindaco Magda Beretta (Lega Nord) dal 25-06-2017
Territorio
Coordinate 45°35′N 9°08′E / 45.583333°N 9.133333°E45.583333; 9.133333 (Senago)Coordinate: 45°35′N 9°08′E / 45.583333°N 9.133333°E45.583333; 9.133333 (Senago)
Altitudine 176 m s.l.m.
Superficie 8,6 km²
Abitanti 21 273[1] (31-12-2010)
Densità 2 473,6 ab./km²
Comuni confinanti Bollate, Cesate, Garbagnate Milanese, Limbiate (MB), Paderno Dugnano
Altre informazioni
Cod. postale 20030
Prefisso 02
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 015206
Cod. catastale I602
Targa MI
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti senaghesi
Patrono Maria SS. Assunta
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Senago
Senago
Senago – Mappa
Posizione del comune di Senago all'interno della città metropolitana di Milano
Sito istituzionale

Senago[2] (Senagh in dialetto milanese, AFI: [seˈna:k]) è un comune italiano di 21.077 abitanti della città metropolitana di Milano, in Lombardia.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Senago è situato a nord ovest di Milano ad un'altitudine di 176 m s.l.m. a circa 18 chilometri a nord dal centro del capoluogo lombardo.

La conformazione geologica del territorio comprende una parte a base fangosa con presenza di detriti sassosi, sabbia e ghiaia ed una parte a base argillosa ricca di ferro. Tale conformazione è testimoniata dalla presenza sul territorio di cave di sabbia (ancora in funzione), sia delle cave di argilla (ormai dismesse ma comunque attive nell'importazione) per la produzione di laterizi.

Parte dei territori comunali sono inclusi nell'area del Parco delle Groane; inoltre il territorio comunale è attraversato dal Canale Villoresi.

Nel territorio scorrono i torrenti Garbogera, Pudiga, Lombra, e Cisnara.

Confina a nord con Limbiate, a sud con Bollate, a est con Paderno Dugnano, a ovest con Garbagnate Milanese e a nord-ovest con Cesate.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo Senago e quello della vicina località Senaghino avrebbero origine romana (come ipotizzato anche dallo storico Dante Olivieri nel suo Dizionario di Toponomastica), anche se la zona, come quasi tutti i comuni adiacenti, fu abitata dai Celti ben prima dell'arrivo dei Romani. A favore di quest'ultima ipotesi c'è l'epigrafe murata all'esterno di Villa San Carlo Borromeo e datata 1814, che spiega il toponimo con sanus aer o sanus ager, dove ager è un tipico suffisso celtico.

Il Municipio di Senago

Senago fece parte del feudo di Desio e venne donato nel 1476 da Galeazzo Maria Sforza a Lucia Marliani.

In seguito passò a Tommaso Readino, ai Gallarati, al nobile Giovanni Manriquez e alla sua famiglia, cui appartenne dal 1580 al 1779, anno in cui l'investitura passò al marchese Pietro Secco Comneo. Nel 1771 contava 1201 abitanti.[3] Il governo di Napoleone espanse molto il comune, che nel 1809 annesse Pinzano e nel 1811 incorporò Cassina Amata e Cassina Nuova, ma tali cambiamenti furono annullati dagli austriaci nel 1816.

Nel Seicento, il cardinale Federico Borromeo rilevò una villa sul ciglio orientale dell'altopiano delle Groane e vi ospitò alcuni seminaristi e teologi durante l'epidemia di peste del 1630. Il nobile prelato morì nel 1631, troppo presto perché venissero svolti restauri radicali. Fu Gilberto IV Borromeo, divenuto in seguito vescovo di Novara e cardinale, a concepire la ristrutturazione della vecchia dimora patrizia.

Il progetto iniziale, affidato a Filippo Cagnola, prevedeva una sostanziale trasformazione dell'antica struttura in un palazzo monumentale, incentrato su un cortile aperto a settentrione. Soltanto nel nostro secolo però, i lavori vennero ultimati, con l'intervento degli architetti milanesi Fausto e Giuseppe Bagatti Valsecchi.

Molte altre residenze signorili, dedicate allo svago e all'evasione dalla vita cittadina, sorsero nel XVII e XVIII secolo nei dintorni di Senago. Col tempo tali dimore diventarono il fulcro di una riorganizzazione del paesaggio agrario in grandi aziende padronali.

Altre ville resistono ancora oggi all'usura del tempo:

  • Villa Corbella-Martinelli-Sioli;
  • Villa Po Degli Occhi, di costruzione settecentesca, conserva affreschi di gusto neoclassico nel corpo centrale. La dimora residenziale è dotata di una torre belvedere che si affaccia su un suggestivo parco. Attualmente sono in corso lavori di restauro;
  • Villa Verzolo-Monzini, ora di proprietà comunale, fu fatta costruire dalla famiglia Monzini verso la metà del XVIII secolo. Inizialmente l'edificio svolgeva una funzione agricola. Solo verso il 1850, in vista delle nozze di un componente della famiglia, venne deciso di trasformare l'edificio in villa, realizzando quindi anche i soffitti affrescati che si possono ancora vedere. La villa, sede della biblioteca comunale, sorge all'interno di un parco all'inglese aperto al pubblico;
  • Villa Ponti, in stile neogotico è circondata da un vasto parco, in mezzo al quale sopravvivono i ruderi di una torre di epoca viscontea.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2004 2009 Enrico Chiesa centrosinistra Sindaco
2009 2011 Franca Rossetti centrodestra Sindaco
2011 2012 Anna Aida Bruzzese Comm. Pref.
2012 2017 Lucio Fois centrosinistra Sindaco
2017 in carica Magda Beretta centrodestra Sindaco

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo le statistiche ISTAT[5] al 1º gennaio 2016 la popolazione straniera residente nel comune era di 1.583 persone, pari al 7% della popolazione. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:[5]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La località Castelletto è servita dalla tranvia Milano-Limbiate.

Associazioni sportive[modifica | modifica wikitesto]

  • Senago Nuoto
  • Atletica Virtus Senago
  • Senago Calcio
  • Polis Senago (Basket - Calcio - Volley - Ginnastica)
  • Senago Baseball Club
  • PGS Volley Senago
  • Ciclismo Gsb
  • G.S. Mascagni
  • PGS Senago
  • Associazione Volo Groane
  • A.S.D Pedale Senaghese
  • Ciclamanti Senago
  • Senago noi e la Città
  • U.S. Stella del Sud

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità VIAF: (EN236555295