Pudiga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pudiga/Mussa
Pudiga/Mussa
Milano: la Mussa entra nell'Olona dove oggi si trova piazza Stuparich (foto anteriore al 1955).
Stato Italia Italia
Regioni Lombardia Lombardia
Lunghezza 16 km
Altitudine sorgente 160 m s.l.m.
Nasce a Senago, dall'unione di Lombra e Cisnara
Sfocia nell'Olona, a Milano

Il Pudiga è l'ultimo affluente dell'Olona, alla sinistra idrografica.

Il torrente nasce a Senago alla conguinzione dei torrenti Cisnara e Lombra e prosegue attraversando i comuni di Bollate, dove corre in gran parte tombinato, Novate Milanese e arriva a Milano, dove assume la denominazione di Mussa. Prosegue passando sotto le vie Espinasse, Accursio e Circonvallazione filoviaria. Raggiunge infine Piazza Carlo Stuparich, dove si immette nel fiume Olona.[1] Il suo percorso in Milano è totalmente tombinato.

È caratterizzato da un regime idraulico alterno, con periodi di secca in primavera-estate e presenza di acqua in autunno-inverno. Nel suo breve corso si carica di reflui industriali e di scarichi fognari; la sterilità dell'alveo è praticamente assoluta.

Attraversa la provincia di Milano e il Parco delle Groane.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'idrografia di Milano in epoca imperiale romana

Non sempre le acque del torrente sono finite a Milano. Anticamente il Lombra scorreva a occidente della città, proseguendo poi nella Bassa Milanese, sino ad immettersi nel Lambro presso Sant'Angelo Lodigiano. Intorno al I-II secolo i Romani deviarono l'Olona a valle di Rho, conducendola a unirsi col Lombra e in seguito a immettersi prima nella Vettabbia, successivamente (XII secolo) nella fossa interna e poi nella darsena di Porta Ticinese (inizio XVII secolo).

L'alveo meridionale del Lombra (o forse del Nirone) rimase utilizzato come scaricatore del sistema idrico milanese e assunse la denominazione di Lambro Meridionale.

La copertura (tombinatura) di quel tratto, già canalizzato all'inizio del XX secolo, avvenne tra gli anni 1955 e 1967.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]