Gaggiolo (torrente)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gaggiolo - Clivio - Lanza
Gaggiolo - Clivio - Lanza
Il Rio Lanza nell'omonima valle, Malnate
Stati Svizzera Svizzera
Italia Italia
Suddivisioni Ticino Ticino
Lombardia Lombardia
Lunghezza 22 km
Portata media 0 38 m³/s
Bacino idrografico 94 km²
Altitudine sorgente 800 circa m s.l.m.
Nasce Monte San Giorgio
Sfocia Olona a Malnate

Il Gaggiolo, chiamato anche Lanza, Ranza, Morea o Clivio è un torrente del Canton Ticino e della Lombardia, affluente di sinistra dell'Olona. Nasce a quota 800 metri dalle pendici meridionali del Monte San Giorgio, nel comune svizzero di Meride nel Mendrisiotto, col nome di Gaggiolo, formando la Valle Porina. Successivamente attraversa i comuni di Tremona ed Arzo. Entrato in territorio italiano, assume il nome di Clivio scorrendo attraverso i territori dei comuni di Clivio, Saltrio, Viggiù e Cantello, tutti in Provincia di Varese. All'altezza dell'omonima frazione del comune di Cantello denominata Gaggiolo rientra brevemente in territorio elvetico, nel comune di Stabio, riassumendo il nome di Gaggiolo. Sul punto esatto dove è ubicata la recinzione confinale, a circa 2 metri di altezza sulla verticale del corso d'acqua è posta una rete metallica che delimita i due stati. Le acque proseguono il loro corso entrando nel territorio della provincia di Como, attraverso la Valmorea, Bizzarone, Rodero e Cagno. Rientrato in provincia di Varese attraversa i comuni di Cantello e Malnate dove infine confluisce nel fiume Olona in località Folla. Nel tratto tra Bizzarone e Malnate, assume il nome di Lanza, ed è anche chiamato Ranza o Anza.

I suoi maggiori tributari sono il Porcino, il Rio dei Gioghi, il Ripiantino, il Valmeggia ed il Riale Renone.

Le qualità delle acque del fiume è di grado accettabile. Solo alla foce, le acque sono di grado scadente.
La fauna ittica comprende la trota fario, il vairone, lo scazzone e la trota iridea.[1]

Parco Valle del Lanza[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Parco Valle del Lanza.

Costituito nel 2002, lungo le rive sono presenti diversi siti di interesse storico e di archeologia industriale. Si estende nei Comuni di Cagno, Malnate e Valmorea, tra le province di Varese e Como. Il parco ha una superficie di circa 531 ettari, 190 nel comune di Cagno, 230 in quello di Malnate e 111 in quello di Valmorea. È caratterizzato da zone umide, costruzioni rurali, chiese ed edifici di interesse culturale, una ricca fauna e vecchie cave di Molera. Nel parco passa la ferrovia dismessa della Valmorea (che collegava il Comune a Castellanza), che è in fase di recupero per destinarla a scopi turistici.

Note[modifica | modifica wikitesto]