Valmorea (valle)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Val Morea o Valle del Lanza
Colle di San Maffeo Elicottero.PNG
veduta aerea del Colle di San Maffeo, nel comune di Rodero.
StatiItalia Italia, Svizzera Svizzera
RegioniLombardia Lombardia, Ticino Ticino
Località principaliBizzarone, Cagno, Malnate, Rodero, Valmorea, Mendrisio, Stabio.
Comunità montanacomunità montana del Piambello
FiumeLanza
Superficie39,26 km²
Altitudine325-1097 m s.l.m.

La Val Morea o Valle del Lanza una valle prealpina situata in Lombardia tra le province di Como e Varese e la Svizzera prende il nome dal fiume che la attraversa, le cui denominazioni sono Lanza e Morea.

Le terrazze[modifica | modifica wikitesto]

Cosi sono chiamati i borghi che vi si affacciano, ad esclusione dei due comuni svizzeri di Stabio e Mendrisio, visto che non tutto il loro territorio appartiene alla zona vallifera. Da Nord a Sud incontriamo:

Bizzarone

Rodero

Valmorea

Cagno

Malnate (anch’esso non completamente incluso nella valle, ma funge da spartiacque con la Valle Olona)

Colli e Monti[modifica | modifica wikitesto]

Monte San Giorgio, 1 097 m.

Monte Pravello, 1 015 m.

Colle di San Maffeo, 505 m.

Monte Prato, 535 m.

Colle di Sant'Ambrogio, 533 m.

Monte Morone, 498 m.

Monte Gasletto, 492 m.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La valle si trova alle porte della Comunità montana del Piambello . È limitata a Sud dalla Valle Olona, a Est dalla Val Mulini, a Ovest dalla provincia di Varese e a Nord dalla Svizzera. La valle inizia a monte poco prima del confine svizzero, attraversa i territori comunali di Bizzarone, Rodero, Valmorea, Cagno, Malnate, Stabio e Mendrisio infine termina dove il fiume che la percorre entra nell'Olona, creando così una vallata tributaria a Sud che viene chiamata Valle Olona. Il punto più basso della Valle è in località Rodero, a 325 m s.l.m., mentre il punto più alto si trova sulla cresta del Monte San Giorgio, a 1097 s.l.m.. Il territorio della valle è un territorio montuoso a Nord e collinare a Sud. Il suo fiume nasce sul Monte San Giorgio, a circa 800 metri di quota.

La valle ospita 34.255 persone, su una superficie di 39,26 km², con una densità media di 749 ab/km², abbastanza elevata per essere una zona tutt'altro che pianeggiante.

La fauna di questa zona è pressoché la stessa delle altre valli del lago di Como: tassi e volpi abbondano, così come alcuni rettili tra cui bisce e scorzoni, e, seppur in maniera più attenuata rispetto alle altre valli lariane, sono presenti anche alcuni Ungulati come Cervi e Caprioli.

Parchi[modifica | modifica wikitesto]

Nella Valmorea è stato creato il Parco Valle del Lanza, un'area protetta che comprende gran parte della stessa zona vallifera e vi transita la Ferrovia della Valmorea (che collegava Mendrisio, in Svizzera, con Castellanza, in Italia) e, ad oggi, è in funzione per scopi turistici nel tratto tra Mendrisio e Malnate.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Il clima della valle è un clima tipicamente continentale di mezza montagna: in Estate le temperature superano raramente i 27/28 gradi, ciò favorisce l'afflusso di turisti in cerca di refrigerio dalle ben più torride città (Como, Varese e Lugano distano meno di una mezz'oretta dalla valle), mentre in inverno si scende facilmente attorno ai -8/-10 gradi, con frequenti e moderate nevicate: in media fino a 20/30 cm in paese, mentre sui colli e sui monti circostanti si supera il metro di neve.

Vanta un microclima differente da altre zone limitrofe: nella valle possono verificarsi episodi di neve che in altre zone limitrofe dell'alto Olgiatese, magari con altitudine non troppo diversa, sono episodi piovosi. Il tutto perché la zona in questione è cinturata da molte colline (a sud) che favoriscono il ristagno di aria fredda al loro interno, senza farla passare oltre.

Per quanto riguarda le grandi nevicate più recenti, come quelle del 1984, 2006 e 2013, i quantitativi di neve al suolo non sono molto diversi (~5 cm di differenza). La differenza importante riguarda invece i giorni di permamenza al suolo, per le ragioni sopra descritte.

Date da ricordare:

  • Inverno 1984/1985: temperatura scesa fino a sfiorare i -20 gradi, con 120 cm di neve in paese.
  • Estate 2003: temperatura fino a 33 gradi.
  • Inverno 2005/2006: 72 cm di neve in tre giorni.
  • Inverno 2012/2013: 60 cm di neve in un giorno e una notte.
  • Estate 2015: temperatura salita fino a toccare i 35 gradi.
  • Estate 2019: temperatura tra i 35 ed i 36 gradi.

Valli vicine[modifica | modifica wikitesto]

Da visitare, per i turisti in cerca di refrigerio o volenterosi di fare una scampagnata nella natura, le valli più vicine: La meno distante è sicuramente la Val Mulini, che comprende i territori di Ronago, Uggiate-Trevano e Drezzo. A circa 15 minuti di strada troviamo la Valle Olona, che si trova in provincia di Varese. A Nord, tra il Lago di Lugano e l’Italia, troviamo la Val Mara, che richiede 15/20 minuti di auto. Sempre a Nord, tra la Svizzera ed il Lago di Como c'è la Val d'Intelvi, raggiungibile in circa 25/30 minuti.