Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Bizzarone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bizzarone
comune
Bizzarone – Stemma
Panorama di Bizzarone con il Colle Sant'Ambrogio
Panorama di Bizzarone con il Colle Sant'Ambrogio
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Como-Stemma.png Como
Amministrazione
Sindaco Guido Bertocchi (lista civica Noi per Bizzarone) dall'8-6-2009
Territorio
Coordinate 45°50′N 8°57′E / 45.833333°N 8.95°E45.833333; 8.95 (Bizzarone)Coordinate: 45°50′N 8°57′E / 45.833333°N 8.95°E45.833333; 8.95 (Bizzarone)
Altitudine 436 m s.l.m.
Superficie 2,67 km²
Abitanti 1 524[1] (31-12-2013)
Densità 570,79 ab./km²
Comuni confinanti Mendrisio (CH-TI), Novazzano (CH-TI), Rodero, Stabio (CH-TI), Uggiate-Trevano, Valmorea
Altre informazioni
Cod. postale 22020
Prefisso 031
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 013024
Cod. catastale A898
Targa CO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti bizzaronesi
Patrono sant'Evasio
Giorno festivo 1º dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Bizzarone
Bizzarone
Posizione del comune di Bizzarone nella provincia di Como
Posizione del comune di Bizzarone nella provincia di Como
Sito istituzionale

Bizzarone (Bizarùn in dialetto comasco[2], pronuncia fonetica IPA: /biːzaˈruŋ/) è un comune italiano di 1.494 abitanti della provincia di Como in Lombardia. Il territorio comunale è confinante con la Svizzera; è presente una dogana turistica, solo parzialmente adibita a traffico commerciale.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera residente era di 110 persone. La nazionalità maggiormente rappresentata in base alla loro percentuale sul totale della popolazione era quella libanese costituita da 40 soggetti pari al 2,59% dei cittadini.

Terre di frontiera[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 agosto 2002 Ronago, Bizzarone, Faloppio e Uggiate-Trevano hanno dato vita ad una unione di comuni denominata Unione di comuni lombarda Terre di Frontiera, con il fine di coordinare diverse attività di pubblico interesse.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

  • Parco Valle del Lanza. Parco Locale di Interesse Sovracomunale. Riconoscimento D.G.R. n. 8967 del 30.4.2002
    • Ente Gestore: Convenzione tra i Comuni di Malnate (VA) (capofila), Cagno, Valmorea, Rodero e Bizzarone (CO).
    • Superficie: 978 ha
    • Caratteristiche: il parco è caratterizzato dall'ampio territorio costituito prevalentemente dalla valle in cui scorre il torrente Lanza, che dal confine italo-svizzero si immette poi in località Folla di Malnate nel fiume Olona e lungo il quale sorgono testimonianze storiche e di archeologia industriale quali mulini ad acqua e antichi nuclei industriali. Altre caratteristiche sono zone umide, ampie zone di interesse agricolo-forestale, sentieri e viabilità campestre, sistema idrografico di terrazzamento; elementi di architettura rurale storica, luoghi di culto e interesse culturale.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il soprannome degli abitanti[modifica | modifica wikitesto]

I suoi abitanti vengono chiamati Carbunatt. Questo soprannome nasce a causa di una leggenda secondo la quale gli abitanti di Cagno (paese vicino) un giorno, vedendo che cresceva dell'erba sul campanile del paese, decisero di far salire in cima ad esso, per mezzo di una carrucola, un asino legato ad una corda, affinché mangiasse l'erba che era cresciuta. Tuttavia le cose non andarono come essi avevano sperato, perché l'asino, che era stato legato per il collo, morì strozzato prima di arrivare in cima e "ripulire" il campanile; da qui il soprannome "àsan", cioè asini attribuito ai cagnesi.

La leggenda vuole che i cagnesi stessi chiamarono poi gli abitanti dei paesi limitrofi per cucinare e mangiare l'asino: arrivarono quindi, in successione, gli abitanti di:

  • Caversaccio (località di Valmorea), che macellarono l'asino, da cui il soprannome di tali abitanti Peraa (che significa scuoiatori);
  • Bizzarone, che portarono il carbone per far cuocere l'asino, da cui il soprannome di tali abitanti Carbunàtt;
  • Casanova (località di Valmorea), che divorarono buona parte dell'asino, da cui il soprannome di tali abitanti Goss (che significa ingordi);
  • Binago, che invece di mangiare l'asino direttamente in loco, riempirono i grembiuli con più carne possibile e la portarono a casa, da cui il soprannome di tali abitanti Scusarìtt (che significa grembiulini);
  • Albiolo, che – essendo giunti in ritardo – trovarono solo pochi resti e vi si buttarono sopra come corvi, da cui il soprannome di tali abitanti Curbàtt (che significa appunto corvi);
  • Rodero, ultimi, che non trovarono nulla e tornarono a casa a bocca asciutta, da cui il soprannome di tali abitanti Rabiaa (che significa arrabbiati).

Film girati a Bizzarone[modifica | modifica wikitesto]

Bizzarone è anche citato nella mini serie di sketch "Frontaliers", realizzata dall'emittente ticinese RSI Rete Tre, nel posto di confine di Brusata di Novazzano.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2013.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 82.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Guido Bertocchi, Bizzarone: il suo territorio, la sua storia - volume I: Dalla preistoria all'Unità d'Italia, Scripta manent, 2006.
  • Guido Bertocchi, Bizzarone: il suo territorio, la sua storia - volume II: Devozione e cristianità: la storia religiosa

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN248315550
Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia