02 (prefisso)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Distretto telefonico di Milano, corrisponde al prefisso 02
Distretto telefonico di Milano diviso per province
Mappa dei prefissi telefonici nella città metropolitana di Milano

02 è il prefisso telefonico del distretto di Milano[1], appartenente al compartimento omonimo.

Il distretto comprende la maggior parte della città metropolitana di Milano, oltre ad alcuni comuni delle province di Bergamo, Como, Lodi, Monza e Brianza, Pavia e Varese. Confina con i distretti di Como (031), di Seregno (0362) e di Monza (039) a nord, di Bergamo (035), di Treviglio (0363) e di Crema (0373) a est, di Lodi (0371) e di Pavia (0382) a sud, di Vigevano (0381) e di Novara (0321) a ovest e di Busto Arsizio (0331) a nord-ovest.

Aree locali e comuni[modifica | modifica wikitesto]

Il distretto di Milano comprende 139 comuni compresi nelle 14 aree locali di Abbiategrasso, Binasco (ex settori di Binasco e Gaggiano), Cernusco sul Naviglio, Gorgonzola, Locate di Triulzi, Magenta, Melegnano, Milano, Paullo, Rho, Saronno, Sedriano, Senago e Trezzo sull'Adda.

I comuni compresi nel distretto sono:

Abbiategrasso, Albairate, Arese, Arluno, Assago, Baranzate, Bareggio, Basiano, Basiglio, Bellinzago Lombardo, Bernate Ticino, Besate, Binasco, Boffalora sopra Ticino, Bollate, Bresso, Bubbiano, Buccinasco, Bussero, Calvignasco, Cambiago, Carpiano, Carugate, Casarile, Casorezzo, Cassina de' Pecchi, Cassinetta di Lugagnano, Cernusco sul Naviglio, Cerro al Lambro, Cesano Boscone, Cesate, Cinisello Balsamo, Cisliano, Cologno Monzese, Colturano, Corbetta, Cormano, Cornaredo, Corsico, Cuggiono, Cusago, Cusano Milanino, Dresano, Gaggiano, Garbagnate Milanese, Gessate, Gorgonzola, Grezzago, Gudo Visconti, Inveruno, Inzago, Lacchiarella, Lainate, Liscate, Locate di Triulzi, Magenta, Marcallo con Casone, Masate, Mediglia, Melegnano, Melzo, Mesero, Milano, Morimondo, Motta Visconti, Novate Milanese, Noviglio, Opera, Ossona, Ozzero, Paderno Dugnano, Pantigliate, Paullo, Pero, Peschiera Borromeo, Pessano con Bornago, Pieve Emanuele, Pioltello, Pogliano Milanese, Pozzo d'Adda, Pozzuolo Martesana, Pregnana Milanese, Rho, Robecco sul Naviglio, Rodano, Rosate, Rozzano, San Donato Milanese, San Giuliano Milanese, San Zenone al Lambro, Santo Stefano Ticino, Sedriano, Segrate, Senago, Sesto San Giovanni, Settala, Settimo Milanese, Solaro, Trezzano Rosa, Trezzano sul Naviglio, Trezzo sull'Adda, Tribiano, Truccazzano, Vanzago, Vaprio d'Adda, Vermezzo, Vernate, Vignate, Vimodrone, Vittuone, Vizzolo Predabissi, Zelo Surrigone e Zibido San Giacomo.

Canonica d'Adda e Capriate San Gervasio

Lomazzo, Rovellasca, Rovello Porro e Turate

Casalmaiocco, Cervignano d'Adda, Comazzo, Merlino, Mulazzano, Sordio e Zelo Buon Persico

Caponago, Cavenago di Brianza, Ceriano Laghetto, Cogliate, Lazzate, Limbiate e Misinto

Casorate Primo

Caronno Pertusella, Cislago, Gerenzano, Origgio, Saronno e Uboldo[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Delibera n. 8/01/CIR
  2. ^ Elenco sulle Pagine Bianche
Telefonia Portale Telefonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di telefonia