Rovagnate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la casa produttrice di salumi, vedi Rovagnati.
Rovagnate
sede comunale di La Valletta Brianza
Rovagnate – Veduta
Rovagnate – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Lecco-Stemma.svg Lecco
ComuneLa Valletta Brianza-Stemma.png La Valletta Brianza
Territorio
Coordinate45°44′N 9°22′E / 45.733333°N 9.366667°E45.733333; 9.366667
Altitudine342 m s.l.m.
Superficie4,57 km²
Abitanti2 953[1] (31-12-2010)
Densità646,17 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale23888
Prefisso039
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT097073
Cod. catastaleH596
TargaLC
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)[2]
Nome abitantirovagnatesi
Patronosan Giorgio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Rovagnate
Rovagnate
Rovagnate – Mappa
Rovagnate – Mappa
Posizione dell'ex comune di Rovagnate nella provincia di Lecco
Sito istituzionale

Rovagnate (Rovagnaa in dialetto brianzolo[3][4], AFI: [ru(w)aˈɲɑː]) è la sede del comune italiano di La Valletta Brianza, popolata da 2 890 abitanti.

Origini del nome[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante non ci siano prove della presenza dei romani sul territorio rovagnatese, il toponimo potrebbe avere origine dal nome latino Rabenius.[5]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile 1409 Rovagnate fu teatro di una battaglia tra guelfi e ghibellini[5].

A partire dal 1653 Rovagnate costuì un feudo della famiglia di Pietro Maria Delfinoni.[5] Nel 1701, il feudo ritornò tuttavia nelle disponibilità della Regia Camera del Ducato di Milano per mancanza di discendenti in grado di ereditare il beneficio feudale.[5] In seguito Rovagnate fu infeudato da Pietro Paolo Arrigoni[5].

Il 30 gennaio 2015 il comune di Rovagnate venne fuso con il comune di Perego, formando il nuovo comune di La Valletta Brianza.

Uno dei sentieri che portano alla frazione Galbusera Bianca

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Stemma civico Gonfalone comunale

Stemma concesso con D.P.R. del 20 giugno 1988: troncato, semipartito. Nel 1º d'oro all'aquila di nero allumata e linguata di rosso, nel 2º di rosso a due spade d'argento guarnite d'oro con le punte alle insù poste in decusse, nel 3º d'argento al delfino d'azzurro posto in palo. Ornamenti esteriori da Comune.

Gonfalone: drappo troncato di rosso e di azzurro…

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[14]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Gli stranieri residenti nel comune sono 272, ovvero il 9,2% della popolazione. Di seguito sono riportati i gruppi più consistenti[15]:

  1. Marocco Marocco, 108
  2. Romania Romania, 35
  3. India India, 32
  4. Perù Perù, 21

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Nel comune ha sede il coro polifonico Licabella, al quale sono legati i cori di voci bianche dei piccoli cantori della Brianza e il gruppo giovanile Fonte Gaia.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Amanzio Aondio, Felice Bassani (a cura di), Dialetto da salvare, Oggiono, Cattaneo Editore, 1983, p. 220.
  4. ^ ortografia classica
  5. ^ a b c d e f g h Borghese, p.384.
  6. ^ Parrocchiale di S. Giorgio - complesso, Piazza Suor Agnese Colombo - Rovagnate (LC) – Architetture – Lombardia Beni Culturali, su lombardiabeniculturali.it. URL consultato il 7 aprile 2021.
  7. ^ Chiesa di S. Martino - complesso, Via Privata Casiraga Casternago - Rovagnate (LC) – Architetture – Lombardia Beni Culturali, su lombardiabeniculturali.it. URL consultato il 7 aprile 2021.
  8. ^ Chiesa di Galbusera, Via Galbusera Bianca - Rovagnate (LC) – Architetture – Lombardia Beni Culturali, su lombardiabeniculturali.it. URL consultato il 7 aprile 2021.
  9. ^ Chiesa di S. Ambrogio - complesso, Piazza Don A. Rocca - Rovagnate (LC) – Architetture – Lombardia Beni Culturali, su lombardiabeniculturali.it. URL consultato il 7 aprile 2021.
  10. ^ Chiesa del Sacro Cuore, Via Sacro Cuore - Rovagnate (LC) – Architetture – Lombardia Beni Culturali, su lombardiabeniculturali.it. URL consultato il 7 aprile 2021.
  11. ^ Villa Sacro Cuore - complesso, Via Sacro Cuore, 24 - Rovagnate (LC) – Architetture – Lombardia Beni Culturali, su lombardiabeniculturali.it. URL consultato il 7 aprile 2021.
  12. ^ Galbusera Bianca - complesso, Via Galbusera Bianca - Rovagnate (LC) – Architetture – Lombardia Beni Culturali, su lombardiabeniculturali.it. URL consultato il 7 aprile 2021.
  13. ^ Unione terminata nel 1953.
  14. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28 dicembre 2012.
  15. ^ Bilancio Demografico e popolazione residente straniera al 31 dicembre 2010 per sesso e cittadinanza, su demo.istat.it, ISTAT. URL consultato il 21 febbraio 2013 (archiviato il 22 giugno 2013).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Annalisa Borghese, Rovagnate, in Il territorio lariano e i suoi comuni, Milano, Editoriale del Drago, 1992, p. 384.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN158438853 · LCCN (ENn96016104 · GND (DE4398074-0 · J9U (ENHE987007537983505171