Incirano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Incirano
frazione
Incirano – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Milano-Stemma.png Milano
Comune Paderno Dugnano-Stemma.png Paderno Dugnano
Territorio
Coordinate 45°34′30″N 9°09′55″E / 45.575°N 9.165278°E45.575; 9.165278 (Incirano)Coordinate: 45°34′30″N 9°09′55″E / 45.575°N 9.165278°E45.575; 9.165278 (Incirano)
Altitudine 169 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Fuso orario UTC+1
Nome abitanti inciranesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Incirano
Incirano

Incirano (Inciran in lombardo occidentale) è uno dei 7 quartieri che compongono la città lombarda di Paderno Dugnano, di cui costituisce la porzione centrorientale. Il quartiere ospita la direzione amministrativa del Consorzio Sistema Bibliotecario Nord-Ovest (CSBNO) che ha sede in Villa Gargantini[1], al confine tra le frazioni di Incirano e Palazzolo Milanese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Incirano era una località agricola di antica origine. Nell'ambito della suddivisione in pievi del territorio milanese, apparteneva alla pieve di Desio.

Registrata agli atti del 1751 come un villaggio milanese di 367 abitanti, alla proclamazione del Regno d'Italia nel 1805 la località risultava avere 315 residenti.[2] In età napoleonica, dal 1810 al 1816, Incirano fu frazione di Dugnano, recuperando l'autonomia con la costituzione del Regno Lombardo-Veneto.

Nel 1853 il comune di Incirano contava 502 abitanti, nel 1861 ne aveva 573. Nel 1869 Incirano venne aggregata al comune di Paderno Milanese,[3] denominato dal 1886 come Paderno Dugnano.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ sito ufficiale Consorzio Sistema Bibliotecario Nord-Ovest
  2. ^ Comune di Incirano, 1798 - 1809 – Istituzioni storiche – Lombardia Beni Culturali
  3. ^ Regio Decreto 17 marzo 1869, n. 4974
  4. ^ Regio Decreto 7 gennaio 1886, n. 3630

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]