Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Anzano del Parco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anzano del Parco
comune
Anzano del Parco – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Como-Stemma.png Como
Amministrazione
SindacoRinaldo Meroni (lista civica Insieme per Anzano) dall'8-6-2009
Territorio
Coordinate45°46′N 9°12′E / 45.766667°N 9.2°E45.766667; 9.2 (Anzano del Parco)Coordinate: 45°46′N 9°12′E / 45.766667°N 9.2°E45.766667; 9.2 (Anzano del Parco)
Altitudine320 m s.l.m.
Superficie3,25 km²
Abitanti1 792[1] (31-3-2017)
Densità551,38 ab./km²
FrazioniCavognetto, Cavogno, Lazzaretto, Monticello e Bettolino
Comuni confinantiAlserio, Alzate Brianza, Lurago d'Erba, Monguzzo, Orsenigo
Altre informazioni
Cod. postale22040
Prefisso031
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT013009
Cod. catastaleA319
TargaCO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climaticazona E, 2 537 GG[2]
Nome abitantianzanesi
Patronosan Michele Arcangelo
Giorno festivo29 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Anzano del Parco
Anzano del Parco
Anzano del Parco – Mappa
Posizione del comune di Anzano del Parco nella provincia di Como
Sito istituzionale

Anzano del Parco (Anzan in dialetto brianzolo[3], IPA: [ãˈtsãː], e semplicemente Anzano fino al 1863) è un comune italiano di 1.792 abitanti della provincia di Como in Lombardia. Fa parte del Parco regionale della Valle del Lambro. È un paese situato lungo la statale Como-Bergamo, poco sotto Alzate Brianza, distante da Como una dozzina di chilometri.
Il suo centro storico incappuccia un modesto colle morenico da cui svettano la chiesa parrocchiale, il palazzo Carcano, le costruzioni che facevano un tempo corona ad un castello di cui rimane ancora l'arco di ingresso, con evidenti scanalature che denuncerebbero l'esistenza di un antico ponte levatoio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Anzano del Parco fu un antico insediamento delle popolazioni della cultura di Golasecca, divenuto successivamente presidio romano.

La presenza romana è confermata dal rinvenimento di alcune tombe e lapidi all'interno dei parchi di villa del Soldo e villa Carcano.

Moneta romana

In epoca viscontea fu concesso al condottiero Facino Cane per poi passare in usufrutto ai conti Dal Verme, ai quali venne confermata in feudo intorno alla metà del XVI secolo da Carlo V.
Ai Dal Verme subentrò il conte Claudio Giussani che ne fece dono alla figlia Paola quando sposò Carlo Carcano e fu il loro figlio, il marchese Luigi, l'ultimo signore del feudo.
Con la dominazione austriaca le antiche suddivisioni territoriali furono eliminate con la rivoluzione francese prima e Napoleone poi, furono aboliti i diritti feudali.
Di particolare interesse storico sono i reperti rinvenuti nel corso degli scavi archeologici: oltre a suppellettili e strumenti da lavoro, sono state portate alla luce due monete, una romana del 221 a.C., l'altra imitante l'emidramma di Massalia (l'antica Marsiglia).

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Grafico popolazione residenti anzano 2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 marzo 2017.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 31.
  4. ^ Con le fattorie di Cassina Pugnago e Monticello e porzione di Monguzzo.
  5. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lombardia