Zivido

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zivido
Quartiere
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Città metropolitanaProvincia di Milano-Stemma.svg Milano
ComuneSan Giuliano Milanese-Stemma.png San Giuliano Milanese
Territorio
Coordinate45°23′24″N 9°18′01″E / 45.39°N 9.300278°E45.39; 9.300278 (Zivido)Coordinate: 45°23′24″N 9°18′01″E / 45.39°N 9.300278°E45.39; 9.300278 (Zivido)
Altitudine96 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale20098
Prefisso02
Fuso orarioUTC+1
TargaMI
Nome abitantizividesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Zivido
Zivido

Zivido (Sivid in dialetto milanese) è un quartiere della città lombarda di San Giuliano Milanese di cui costituisce la porzione meridionale del centro abitato, tra la Statale Emilia ad occidente e il Lambro ad oriente.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La località era un borgo agricolo di antica origine. Nell'ambito della suddivisione in pievi del territorio milanese, apparteneva alla pieve di San Giuliano, e confinava con Carpianello a nord, Mediglia ad est, Santa Brera e Viboldone a sud, e San Giuliano ad ovest. Al censimento del 1751 la località fece registrare 347 residenti.

In età napoleonica, nel 1805, la popolazione erascesa a 267 unità, tanto che nel 1809 il Comune di Zivido fu aggregato a San Giuliano, a sua volta annessa a Viboldone nel 1811. Tutte le località recuperarono comunque l'autonomia nel 1816 dopo la costituzione del Regno Lombardo-Veneto.

Nel 1841 i governanti tedeschi decisero di ampliare il territorio municipale di Zivido, aggregandogli Carpianello a titolo definitivo. Al censimento del 1853 il Comune di Zivido contava 680 abitanti, a quello del 1861 il numero era salito a 698.

Nel 1869 il Comune di Zivido venne annesso definitivamente da quello di Viboldone[1], che poi nel 1893 assunse il nome di San Giuliano Milanese.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regio Decreto 14 febbraio 1869, n°4903
  2. ^ Regio Decreto n°312 del 15 giugno 1893, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n°151 del 28 giugno 1893

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Italia Portale Italia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Italia