Trevisago

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Trevisago
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaVarese
ComuneCocquio Trevisago
Territorio
Coordinate45°51′55″N 8°40′51″E / 45.865278°N 8.680833°E45.865278; 8.680833 (Trevisago)
Altitudine268 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantitrevisaghini
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Trevisago
Trevisago

Trevisago è una frazione geografica del comune italiano di Cocquio Trevisago oggi pienamente integrata nel centro abitato.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu un antico comune del Milanese, sede della parrocchia di Sant'Andrea.

Registrato agli atti del 1751 come un borgo di 179 abitanti, nel 1786 Trevisago entrò per un quinquennio a far parte dell'effimera Provincia di Varese,[1] per poi cambiare continuamente i riferimenti amministrativi nel 1791, nel 1798 e nel 1799. Alla proclamazione del Regno d'Italia nel 1805 risultava avere 255 abitanti.[2] Nel 1809 un regio decreto di Napoleone annesse il borgo a Gavirate, ma il Comune di Trevisago fu poi ripristinato con il ritorno degli austriaci. L'abitato crebbe quindi discretamente, tanto che nel 1853 risultò essere popolato da 360 anime, salite a 417 nel 1871. Dopo una leggera crescita demografica nella seconda metà del XIX secolo, la situazione si stabilizzò fino ai 750 residenti del 1921. Fu quindi il fascismo a decidere nel 1927 la definitiva soppressione dell'autonomia comunale, annettendo il borgo a Cocquio.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La frazione di Trevisago , insieme a Cocquio, è servito dalla linea ferroviaria FN Saronno-Varese-Laveno Mombello tramite la stazione di Cocquio-Trevisago.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]