Tormo (Crespiatica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tormo
frazione
Tormo – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Lodi-Stemma.png Lodi
ComuneCrespiatica-Stemma.png Crespiatica
Territorio
Coordinate45°20′28″N 9°33′54″E / 45.341111°N 9.565°E45.341111; 9.565 (Tormo)Coordinate: 45°20′28″N 9°33′54″E / 45.341111°N 9.565°E45.341111; 9.565 (Tormo)
Altitudine73 m s.l.m.
Abitanti66
Altre informazioni
Cod. postale26835
Prefisso0371
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantitormesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Tormo
Tormo

Tormo è una delle 2 frazioni del comune lombardo di Crespiatica (assieme a Benzona) posta a sudovest del centro abitato, verso il capoluogo provinciale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La località, di antichissima origine e posta sulla strada Lodi–Crema, costituiva un comune autonomo. Il nome della frazione deriva dal fiume Tormo, affluente dell'Adda.

In età napoleonica (1809-16) Tormo coi suoi 246 abitanti fu frazione di Corte Palasio, recuperando l'autonomia con la costituzione del Regno Lombardo-Veneto. All'unità d'Italia (1861) il paese contava 235 abitanti. Nel 1879 Tormo fu aggregata a Crespiatica.[1]

Dal 1880 al 1931 Tormo fu servita da una fermata della tranvia Lodi–Crema–Soncino.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Al centro della frazione è posta la neoclassica villa Cavezzali Gabba, costruita nella prima metà dell'Ottocento, con numerose stanze affrescate e con dipinti di importanti maestri italiani dell'Ottocento (Hayez, Podesti, Palagi, ecc.).

La villa è circondata da un bel parco e vanta un tempietto neoclassico ora divenuto chiesa parrocchiale.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Fra il 1880 e il 1931 in località Tormo era presente una fermata della tranvia Lodi-Crema-Soncino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regio Decreto 12 giugno 1879, n. 4938

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]