Solbiate Arno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Solbiate Arno
comune
Solbiate Arno – Stemma Solbiate Arno – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Varese-Stemma.png Varese
Amministrazione
SindacoOreste Battiston (lista civica Insieme per Solbiate) dal 25/05/2014 (1º mandato)
Territorio
Coordinate45°43′N 8°49′E / 45.716667°N 8.816667°E45.716667; 8.816667 (Solbiate Arno)Coordinate: 45°43′N 8°49′E / 45.716667°N 8.816667°E45.716667; 8.816667 (Solbiate Arno)
Altitudine325 m s.l.m.
Superficie3,03 km²
Abitanti4 356[1] (31-12-2010)
Densità1 437,62 ab./km²
Comuni confinantiAlbizzate, Carnago, Caronno Varesino, Jerago con Orago, Oggiona con Santo Stefano
Altre informazioni
Cod. postale21048
Prefisso0331
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT012121
Cod. catastaleI793
TargaVA
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantiSolbiatesi
Patronosan Maurizio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Solbiate Arno
Solbiate Arno
Solbiate Arno – Mappa
Posizione del comune di Solbiate Arno nella provincia di Varese
Sito istituzionale

Solbiate Arno (Solbiaa, in dialetto varesotto, grafia classica) è un comune italiano di 4.343 abitanti della provincia di Varese in Lombardia.

Territorio noto per aziende di metallurgia, meccanica e produzione calze.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Inserito nel Contado del Seprio, e probabile sede di un castello [senza fonte], nel 1185 ne seguì le sorti passando sotto il controllo milanese. All'epoca della lotta tra Torriani e Visconti, questi ultimi assunsero il controllo dell'Insubria centro-settentrionale, costituendo, dopo la caduta di Castel Seprio, il Feudo di Gallarate, in cui Solbiate venne inserita.

Questa circoscrizione amministrativa del neocostituito Ducato di Milano sopravvisse per cinque secoli, passando dalla Signoria viscontea a quella sforzesca, fino al dominio asburgico. Nel 1786, con decreto di Giuseppe II, Gallarate divenne Provincia.

In questo contesto, Solbiate seguì il destino dei paesi della Valle dell'Arno, con un'agricoltura cerealicola fondamentalmente povera - integrata dall'allevamento dei bachi da seta -, proprietà controllate da grandi famiglie milanesi, come quella dei Mantegazza, piccoli possidenti locali che gestivano terreni non redditizi e contadini sottoposti a contratti di affitto onerosi, come emerge dai rilievi catastali del 1724. Nel corso del secolo XIX, alcune famiglie di proprietari locali non nobili cominciarono a farsi strada negli organi di governo locali (Deputazioni) disegnati dalle riforme teresiane. Con l'inclusione nel Regno sabaudo e la conseguente razionalizzazione amministrativa, Solbiate perse la sua autonomia e divenne frazione del comune di Albizzate. Riacquistò la sua autonomia nel 1905, con decreto di Vittorio Emanuele III. In questo periodo, come si nota dai nomi dei sindaci, segretari e funzionari del Comune, cominciarono ad acquistare rilievo famiglie borghesi, ex agenti dei grandi proprietari e poi acquirenti dei loro beni, ma anche piccoli proprietari, medici, insegnanti.

Lo sviluppo industriale, necessario in una terra poco generosa dal punto di vista agricolo, iniziò nell'ultimo trentennio dell'Ottocento, facendo di “un anonimo villaggio sulle rive dell'Arno” uno dei poli dell'industria meccanica. L'evoluzione partì dai laboratori artigiani dei fabbri alimentati dall'acqua dei torrenti ed ebbe, come punto culminante, la fondazione di industrie che, tra la prima e la seconda guerra mondiale, furono beneficiarie di commesse statali.

Dopo il 1945, con la crisi post-bellica, gli operai specializzati, spesso rimasti senza lavoro, si reinventarono un'attività dando vita alle numerose imprese medio-piccole e diverse attività sociali e di volontariato.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Sono attive in paese:

  • Associazione dei Marinai
  • Protezione Civile
  • Associazione Teatrale.
  • Solarte

Inoltre le prime settimane di luglio si svolge la festa dell'AVIS che attrae migliaia di persone [senza fonte] anche dai paesi limitrofi.

Persone legate a Solbiate Arno[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia