Antica Strada Regina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Via Regina)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la Antica Via Regina lungo la riva occidentale del Lago di Como, vedi Antica Via Regina.
Un tratto non riqualificato della vecchia castelleonese, che sorge sul tracciato dell'Antica Via Regina
Cartografia delle parti rintracciabili del percorso (attraverso strade secondarie, rogge, ecc.) nel tratto compreso tra Roncadello e San Bassano

L'Antica Strada Regina (o più comunemente Via Paullese) era una strada romana che collegava Cremona e Milano. Rappresentava una via alternativa al percorso Mediolanum-Laus Pompeia (Lodi Vecchio)-Acerrae (si trovava presso Pizzighettone)-Cremona.

Ricostruzione del percorso[modifica | modifica wikitesto]

Analizzando le tavole dell'Istituto Geografico Militare alle scale 1:50.000 oppure 1:25.000 (meglio ancora, le tavole della Carta tecnica regionale alla scala 1:10.000) si può osservare una successione niente affatto casuale di strade secondarie, filari di alberi e rogge che permettono di ricostruirne il percorso.

A Cremona la strada coincideva con Corso Garibaldi, Via Ghinaglia, Via Dattaro. Dalla città alla Cascina Cerro (presso Farfengo) il tracciato coincide con la vecchia Castelleonese, una strada caduta in disuso negli anni cinquanta del XX secolo dopo la costruzione della parallela ex Statale Paullese. Questo tracciato è stato in gran parte risistemato nel 2006 dall'Amministrazione Provinciale di Cremona ed adibito a pista ciclabile.

Tra la Cascina Cerro e Cappella Cantone il vecchio tracciato si sovrappone alla Paullese, per deviare poi verso San Bassano. Qui vi si trovava il passaggio per attraversare il vecchio corso del Serio (odierno Serio Morto) ed è da notare che l'antica dedicazione della parrocchiale del paese è quella di San Martino di Tours il protettore dei viandanti e al quale sono dedicati molti edifici di culto lungo le vie romee. Si prosegue quindi verso San Giacomo, un gruppo di cascine con oratorio dove vi si trovava una stazione per il cambio dei cavalli; poco oltre, a San Latino il tracciato divide ancor'oggi l'abitato in due parti amministrative, Castelleone e Gombito.

La strada proseguiva verso nord-ovest secondo un andamento rettilineo ai margini meridionali dell'Isola Fulcheria. Presso l'abitato di Rovereto (frazione di Credera Rubbiano) sono state rinvenute tracce dell'antica pavimentazione. La traccia è ben identificabile fino a Roncadello di Dovera.

Oltre l'Adda il percorso è rintracciabile tra Tribiano e Milano (Roggia Serbellona, Vecchia Paullese).

Nel complesso la Via Regina era lunga circa 75 km.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Valerio Ferrari, Toponomastica di San Bassano, atlante toponomastico della Provincia di Cremona, volume 11, Cremona, 2006, ISBN non disponibile.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]