Madesimo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Madesimo
comune
Madesimo – Stemma Madesimo – Bandiera
Madesimo – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaFlag of Sondrio.svg Sondrio
Amministrazione
SindacoDaniela Pilatti (lista civica Insieme per Madesimo) dal 21/09/2020
Territorio
Coordinate46°26′N 9°21′E / 46.433333°N 9.35°E46.433333; 9.35 (Madesimo)Coordinate: 46°26′N 9°21′E / 46.433333°N 9.35°E46.433333; 9.35 (Madesimo)
Altitudine1 550 m s.l.m.
Superficie85,66 km²
Abitanti517[1] (30-9-2017)
Densità6,04 ab./km²
FrazioniIsola, Montespluga, Pianazzo, Teggiate
Comuni confinantiCampodolcino, Ferrera (CH-GR), Mesocco (CH-GR), Piuro, Rheinwald (CH-GR), Sufers (CH-GR)
Altre informazioni
Cod. postale23024
Prefisso0343
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT014035
Cod. catastaleE342
TargaSO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Cl. climaticazona F, 4 056 GG[2]
Nome abitantimadesimini
Patronosanti Pietro e Paolo
Giorno festivo29 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Madesimo
Madesimo
Madesimo – Mappa
Posizione del comune di Madesimo nella provincia di Sondrio
Sito istituzionale

Madesimo (pronuncia: /maˈdɛzimo, maˈdezimo/, già Isolato fino al 1983, Madesan in dialetto chiavennasco) è un comune italiano di 517 abitanti della provincia di Sondrio, in Lombardia.

Situato in Valle Spluga, a 1550 m di altitudine, all'interno della Comunità Montana della Valchiavenna, è suddiviso nelle frazioni di Madesimo, Pianazzo, Isola e Montespluga, mentre la vicina località Motta, a cui si accede da Madesimo con una strada carrozzabile, è invece frazione del comune di Campodolcino (a cui è collegata con una funicolare). È una località nota per la pratica degli sport invernali, con oltre 60 km di piste, numerosi circuiti di fondo, per escursioni in motoslitta e snow kite.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La sede del comune è ospitata dalla frazione Pianazzo.

Altra frazione è Montespluga, villaggio alpino situato a 1908 m s.l.m. lungo la strada statale che sale da Chiavenna verso il passo dello Spluga, dal quale dista solo 3 km, nella piana alla confluenza della valle Spluga con la val Loga. Ha conservato la propria originale fisionomia con le poche case attorno alla strada e all'antico edificio della dogana. È posto di transito lungo il tracciato transfrontaliero della Via Spluga e costituisce punto di partenza per numerose mete escursionistiche, alpinistiche e scialpinistiche. Negli anni trenta è sorto nelle vicinanze dell'abitato un omonimo bacino artificiale, del quale il paese occupa la riva settentrionale.

Montespluga, distando 234 km dal litorale più vicino, nel comune di Genova, è peraltro il centro abitato in Italia più distante dalla costa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Da Madesimo, in epoca romana, passava la via Spluga, strada romana che metteva in comunicazione Milano con Lindau passando dal passo dello Spluga.

Tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del Novecento, il poeta Giosuè Carducci vi villeggiò per numerose stagioni.

Simboli ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

La bandiera della Valle Spluga

Lo statuto comunale sancisce l'adozione quale stemma dell'antica bandiera della Valle Spluga, che consiste di uno stendardo diviso in tre fasce orizzontali, ognuna delle quali è a sua volta divisa in quattro strisce di colore nero, verde, rosso e giallo che simboleggiano i quartieri di ogni terziere della vallata (di dentro, di mezzo e di fuori), con al centro un cartiglio con l'effigie di San Giacomo.

Tuttavia il Comune risulta adottare informalmente uno stemma "propriamente detto" (d'azzurro ai due monti di verde cimati d'argento - coronamenti esteriori da Comune) e un gonfalone, cromaticamente basato sulla sopradetta bandiera (drappo fasciato di nero, verde, rosso e oro, ornato di ricami in oro, caricato dell'arma sopra descritta).

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio comunale è attraversato dal tratto finale della strada statale 36 del Lago di Como e dello Spluga, che conduce da Milano al confine elvetico al passo dello Spluga.

Il capoluogo è raggiunto dalla strada provinciale 1, che si dirama dalla statale nei pressi di Pianazzo; fino al 2001 tale diramazione era classificata come SS 36 dir.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

«Sale da i casolari il fumo ondante
Bianco e turchino fra le piante mosse
Da lieve aura: il Madesimo cascante
Passa tra gli smeraldi. In vesti rosse.»

(da Sant'Abbondio di Giosuè Carducci)

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Ciclismo[modifica | modifica wikitesto]

Madesimo è stato due volte arrivo di tappa del Giro d'Italia:

Edizione Tappa Percorso km Vincitore di tappa
1965 19ª Saas Fee > Madesimo 282

Italia Vittorio Adorni

1987 19ª Trescore Balneario > Madesimo 160

Francia Jean-François Bernard

Sci alpino[modifica | modifica wikitesto]

Nel comprensorio sciistico di Madesimo (tra le località alpine più nevose) si sono svolte gare della Coppa Europa. In particolare sulla pista di Motta, nel comune di Campodolcino, sono stati disputati gli slalom speciali, mentre sulla Montalto, presso l'abitato di Madesimo, si sono tenuti i giganti. Zeno Colò si allenava sulle piste di Madesimo.

Il 22 febbraio 1953 durante la gara internazionale di discesa libera Trofeo Fiocchi-Coppa città di Lecco, Ilio Colli morì per un'uscita di pista.

Corsa in montagna[modifica | modifica wikitesto]

Campodolcino e Madesimo hanno ospitato i Campionati del mondo di corsa in montagna nel 2009.[5]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 settembre 2017.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Scheda su Dovesciare.it
  5. ^ Risultati dei campionati del mondo di corsa in montagna sul sito WMRA

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • visitMadesimo.it. URL consultato il Sito indipendente a contenuto Turistico dedicato a Madesimo (So).
Controllo di autoritàVIAF (EN249275622
Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia