Bonaduz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bonaduz
comune
Bonaduz – Stemma
Vista del villaggio di Bonaduz
Vista del villaggio di Bonaduz
Localizzazione
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Wappen Graubünden matt.svg Grigioni
Distretto Imboden
Amministrazione
Lingue ufficiali Tedesco
Territorio
Coordinate 46°49′N 9°24′E / 46.816667°N 9.4°E46.816667; 9.4 (Bonaduz)Coordinate: 46°49′N 9°24′E / 46.816667°N 9.4°E46.816667; 9.4 (Bonaduz)
Altitudine 662 m s.l.m.
Superficie 14,45 km²
Abitanti 2 569 (2003)
Densità 177,79 ab./km²
Frazioni Sacardanal
Comuni confinanti Domat/Ems, Rhäzüns, Tamins, Trin, Versam
Altre informazioni
Cod. postale 7402
Prefisso 081
Fuso orario UTC+1
Codice OFS 3721
Targa GR
Nome abitanti Bonaduzer
Circolo Rhäzüns
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Bonaduz
Bonaduz
Bonaduz – Mappa
Sito istituzionale

Bonaduz /bɔˈnad(ə)/[1] (in romancio Panaduz, in italiano Beneduzzo ) è un comune svizzero del Canton Grigioni di 2.569 abitanti.

La confluenza del Reno anteriore e posteriore

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il paese si trova su un altopiano sopra la confluenza del Reno Anteriore (allo sbocco della gola del Reno) e del Reno Posteriore.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I reperti archeologici indicano che l'insediamento di Bonaduz esisteva già nel I secolo a.C. Vi è stata inoltre l'interessante scoperta d'una necropoli di oltre 700 tombe, risalente all'Alto medioevo.

Di origine incerta sono le rovine del Castello di Wackenau.

Bonaduz restò sotto il controllo della signoria di Rhäzüns fino al 1458 quando passò ai conti von Zollern e infine nel 1457 divenne di proprietà di Massimiliano I d'Austria.

L'11 luglio 1908 il villaggio venne distrutto da un incendio e la ricostruzione favorì il diffondersi della lingua tedesca.

Lingua[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente i residenti parlavano il romancio Sursilvano, ma già nel XIX secolo ci fu una perdita importante nell'utilizzo di questo dialetto. Nel 1880 la popolazione che parlava romancio era il 75%, nel 1900 la percentuale scese al 55% e declinò fino al 1950, quando ormai solo il 15% dei residenti utilizzava questo idioma.

Attualmente la lingua più utilizzata è il tedesco (87,96%), seguita dal romancio (5,38%) e dall'italiano (2,14%).

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

AA. VV., Storia dei Grigioni, 3 volumi, Collana «Storia dei Grigioni», Edizioni Casagrande, Bellinzona 2000.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.arpitania.eu/index.php/videos-arpitan/74-toponymie-arpitane

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera