Ponte in Valtellina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ponte in Valtellina
comune
Ponte in Valtellina – Stemma Ponte in Valtellina – Bandiera
Ponte in Valtellina – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Sondrio-Stemma.png Sondrio
Amministrazione
SindacoFranco Biscotti (lista civica) dal 14/06/2004 - 3º mandato
Territorio
Coordinate46°11′N 9°59′E / 46.183333°N 9.983333°E46.183333; 9.983333 (Ponte in Valtellina)Coordinate: 46°11′N 9°59′E / 46.183333°N 9.983333°E46.183333; 9.983333 (Ponte in Valtellina)
Altitudine486 m s.l.m.
Superficie67,73 km²
Abitanti2 327[1] (30-11-2012)
Densità34,36 ab./km²
FrazioniAlbareda, Arigna, Briotti, Carolo, Casacce, Sazzo
Comuni confinantiCastello dell'Acqua, Chiuro, Piateda, Teglio, Tresivio, Valbondione (BG)
Altre informazioni
Cod. postale23026
Prefisso0342
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT014052
Cod. catastaleG829
TargaSO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantiPontaschi o Trumbin
PatronoSan Maurizio
Giorno festivo22 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Ponte in Valtellina
Ponte in Valtellina
Ponte in Valtellina – Mappa
Posizione del comune di Ponte in Valtellina nella provincia di Sondrio, in Lombardia.
Sito istituzionale

Ponte in Valtellina (Pùnt in dialetto pontasco) è un comune italiano di 2.327 abitanti della provincia di Sondrio, in Lombardia.

Toponimo[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo Vico Ponte appare per la prima volta nel 918 e deriverebbe dal medio-alto tedesco biunte, termine amministrativo longobardo che designava un campo recintato e coltivato. Secondo altri si farebbe invece riferimento a un ponte sul fiume Adda, o a un attraversamento sul torrente Rhon.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Si trova in Valtellina ai piedi della vetta di Ron e si estende dal versante retico a quello orobico.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

L'amministrazione comunale è costituita da una lista civica guidata dal sindaco Franco Biscotti, al terzo mandato consecutivo.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Musei[modifica | modifica wikitesto]

Affresco sulla chiesa di San Rocco
  • Museo Etnografico della Civiltà Contadina – Si trova nel cortile delle Prigioni, al piano terra dell'immobile che ospita la Scuola Media. È stato costituito grazie alla collaborazione degli abitanti del paese che hanno conferito gli antichi attrezzi da lavoro. Si compone di 5 sale e raccoglie gli antichi attrezzi per la produzione del formaggio e del burro, i recipienti della cantina per la produzione del vino, per la raccolta e lavorazione dei cereali, gli attrezzi per la filatura della lana e della canapa, una antica camera da letto e una cucina con le vecchie stoviglie.
  • Museo Parrocchiale – Oltre a dipinti e affreschi del periodo '400-'500 sono esposti paramenti sacri, arredi e calici di notevole pregio.

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • San Maurizio, chiesa parrocchiale si trova nella piazza principale del paese: piazza Luini
  • Chiesa di Sant'Ignazio – XVII secolo
  • Chiesa della Madonna di Campagna – XVI secolo, contenente un raro organo rinascimentale restaurato nei primi anni Novanta del secolo XX
  • Chiesa di San Gregorio Magno
  • Chiesetta della Madonna del Buon Consiglio
  • Chiesetta della Santissima Trinità
  • Chiesetta di Sant'Antonio Abate – situata a mezza costa sopra il paese
  • Santuario di San Luigi Gonzaga situato nella frazione di Sazzo sul versante orobico
  • Chiesa di San Rocco
  • Chiesetta di San Lorenzo

Persone legate a Ponte in Valtellina[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

La squadra di calcio di Ponte è l'Unione Sportiva Dilettantistica Pontese, che attualmente milita nel campionato provinciale di Seconda Categoria.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV., Un Paese di nome Ponte. Piccola guida del Comune di Ponte in Valtellina, Edizione Biblioteca Comunale (The berni House), Ponte in Valtellina 1983.
  • Mario Gianasso, "Guida turistica della Provincia di Sondrio ", L'Officina del Libro, Hoepli, Milano 1979.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Popolazione residente al 30 novembre 2012.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN186167989
Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lombardia