Via Mediolanum-Bellasium

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Via Mediolanum-Bellasium
sistema stradale romano
Lambro, vista dal ponte di Brooklyn.JPG
Il Lambro, a Scarenna, frazione di Asso
Localizzazione
StatoVexilloid of the Roman Empire.svg Impero romano
Stato attualeItalia Italia
RegioneLombardia
Informazioni generali
Tipostrada romana
Inizio costruzioneI secolo a.C.
Condizione attualeNon più esistente
InizioMediolanum (Milano)
FineBellasium (Bellagio)
Informazioni militari
UtilizzatoreVexilloid of the Roman Empire.svg Impero romano
Vexilloid of the Roman Empire.svg Impero romano d'Occidente
Funzione strategicamettere in comunicazione Milano con Bellagio
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

La via Mediolanum-Bellasium era una strada romana che metteva in comunicazione Mediolanum (Milano) con Bellasium (Bellagio) realizzata forse da Gaio Giulio Cesare nel I secolo a.C..

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Il promontorio sul Lago di Como dove sorge Bellagio

La strada fu forse realizzata da Gaio Giulio Cesare nel I secolo a.C. per avere un collegamento alternativo alla via Regina, che passava nella stessa zona avendo però un percorso più tortuoso[1]. Il suo percorso iniziava a Mediolanum (Milano) e terminava a Bellasium (Bellagio), passando da Herba (Erba) e Dexium (Desio), dov'erano presenti in entrambe le località le intersezioni con un'altra strada romana, la via Regina.

Uscita da Mediolanum, dove intersecava la via Gallica, la via delle Gallie, la via Regina, la via Spluga, la via Mediolanum-Bilitio, la via Mediolanum-Brixia, la via Mediolanum-Placentia, la via Mediolanum-Ticinum e la via Mediolanum-Verbannus, la via Mediolanum-Bellasium proseguiva attraversando Cortemanum (Cormano), Brixium (Bresso), Cusanum (Cusano Milanino), Padernum (Paderno Dugnano), Nova (Nova Milanese), Dexium (Desio), Seregnium (Seregno), Verianum (Verano Brianza), Glussianum (Giussano), Aroxium (Arosio), Inverigum (Inverigo), Lauriacum (Lurago d'Erba), Mongutium (Monguzzo), Meronum (Merone), Herba (Erba), Lambriacam (Ponte Lambro), Castrum Martis (Castelmarte), Caslinum (Caslino d'Erba), Cantium (Canzo) e Ascium (Asso), da dove inizia la Valassina, ovvero la valle fluviale entro cui scorre il primo tratto del fiume Lambro, che è situato nel Triangolo Lariano.

La via Mediolanum-Bellasium proseguiva poi verso Asenigum (Lasnigo), Barna (Barni), Magrelium (Magreglio), terminando il suo tragitto a Bellasium (Bellagio), località posta sulla ramificazione del Lago di Como nei suoi bracci meridionali. Da Mediolanum, in particolare, la via Mediolanum-Bellasium usciva da Porta Comacina.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Como romana (PDF), su comune.como.it, p. 145. URL consultato il 23 marzo 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]