Tartano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tartano
comune
Tartano – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Sondrio-Stemma.png Sondrio
Amministrazione
SindacoOscar Barbetta (lista civica) dal 07/06/2009
Territorio
Coordinate46°07′N 9°41′E / 46.116667°N 9.683333°E46.116667; 9.683333 (Tartano)Coordinate: 46°07′N 9°41′E / 46.116667°N 9.683333°E46.116667; 9.683333 (Tartano)
Altitudine1 210 m s.l.m.
Superficie47,27 km²
Abitanti192[1] (30/04/2015)
Densità4,06 ab./km²
FrazioniCampo, Castino, Cosaggio, Ronco
Comuni confinantiAlbaredo per San Marco, Foppolo (BG), Forcola, Fusine, Mezzoldo (BG), Talamona, Valleve (BG)
Altre informazioni
Cod. postale23010
Prefisso0342
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT014064
Cod. catastaleL056
TargaSO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantitartanoli
PatronoSan Barnaba
Giorno festivo11 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Tartano
Tartano
Tartano – Mappa
Posizione del comune di Tartano nella provincia di Sondrio
Sito istituzionale

Tartano (Tàrten in dialetto valtellinese) è un comune italiano di 192 abitanti della provincia di Sondrio, in Lombardia, situato sul versante orobico della bassa Valtellina.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune si trova in una valle laterale della Valtellina detta Val Tartano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il condominio La Quiete distrutto dal nubifragio del 1987

Il comune di Tartano è stato uno dei comuni più disastrati dall’alluvione dell’estate 1987: il 18 luglio, nelle prime ore del pomeriggio, una violenta colata di fango e detriti travolsero un albergo, detto la Quiete, distruggendolo e spostandolo di circa 4 metri. Nella catastrofe morirono 11 turisti e vi furono anche dei feriti. Questo, assieme alla frana di Valdisotto, è uno degli eventi più tragici di tutto il nubifragio, che portò a 53 vittime e decine di località distrutte.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2015.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN236098286
Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia