Mello (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Mello
comune
Mello – Stemma
Mello – Bandiera
Mello – Veduta
Mello – Veduta
Chiesa di San Fedele
Localizzazione
StatoBandiera dell'Italia Italia
Regione Lombardia
Provincia Sondrio
Amministrazione
SindacoMarco Scamoni (lista civica Insieme per crescere) dal 2021
Territorio
Coordinate46°09′N 9°33′E / 46.15°N 9.55°E46.15; 9.55 (Mello)
Altitudine681 m s.l.m.
Superficie11,43 km²
Abitanti924[1] (31-5-2022)
Densità80,84 ab./km²
Comuni confinantiCivo, Novate Mezzola, Traona
Altre informazioni
Cod. postale23010
Prefisso0342
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT014041
Cod. catastaleF115
TargaSO
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[2]
Cl. climaticazona F, 3 037 GG[3]
Nome abitantimellati
Patronosan Fedele di Como
Giorno festivo28 ottobre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Mello
Mello
Mello – Mappa
Mello – Mappa
Posizione del comune di Mello nella provincia di Sondrio
Sito istituzionale

Mello (Mèll in dialetto valtellinese) è un comune italiano di 924 abitanti della provincia di Sondrio in Lombardia, situato in posizione soliva e panoramica sulla Costiera dei Cech.

La lontana e omonima val di Mello si chiama così perché è un pascolo di proprietà degli abitanti di Mello (che si chiamano melat).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma comunale e il gonfalone sono stati concessi con decreto del presidente della Repubblica del 29 ottobre 1986.

«D'azzurro, alla fascia d'argento, accompagnata in capo da tre stelle a sei punte del secondo, ordinate in fascia. Ornamenti esteriori da Comune.»

Il gonfalone è un drappo partito di bianco e di azzurro.

Testimonianze storiche[modifica | modifica wikitesto]

L'origine del nome della val di Mello, tributaria della val Masino, è da ricercarsi nel paese di Mello, comune non contiguo alla valle in quanto posizionato circa 20 km di distanza, poiché gli abitanti di Mello (melat) fin dai secoli passati hanno diritto di pascolo in quella valle.

«Il paese di Dazio venne così chiamato dalla parola dazio, perché un tempo il bestiame che si recava ad alpeggiare nella Valmasino doveva, passando di qui, pagare una tassa al feudatario.»

Monumenti e luoghi di interesse[modifica | modifica wikitesto]

La torre e la chiesetta del castello di Domofole

Castello di Domofole[modifica | modifica wikitesto]

Lo stesso argomento in dettaglio: Castello di Domofole.

La prima menzione del castello si trova in un documento del 1023. Nel secolo XI la fortificazione era possesso dei Vicedomini, potente famiglia feudale comasca che si insediò nella bassa Valtellina prima dell'anno Mille[4]. Alla fine del XIII secolo, durante le lotte fra guelfi e ghibellini il castello venne distrutto e i Vicedomini cacciati dalla Valtellina, venne ricostruito qualche anno dopo[5].

Chiesa di San Fedele[modifica | modifica wikitesto]

Lo stesso argomento in dettaglio: Chiesa di San Fedele (Mello).

La parrocchia di Mello è attestata da documenti fin dal 1441, anno in cui terminò la dipendenza dall'arcipretale di Sant'Alessandro di Traona, e San Fedele si costituì parrocchia autonoma. La chiesa attuale, iniziata nel 1591, fu ultimata solo nel 1670.

Chiesa di San Giovanni Battista[modifica | modifica wikitesto]

Appartiene alla parrocchia di Mello la chiesa di San Giovanni di Bioggio, località in cui, secondo un’antica tradizione, dal XIII secolo si stabilì una delle prime comunità di Terziari Francescani, tra i quali, nel corso del XV secolo, si distinse per santità un fraticello chiamato popolarmente “San Genuario” (Gennaro) i cui resti, conservati sotto l'altare maggiore di questa chiesa, godono a tutt’oggi di venerazione popolare.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Alla data del 31-3-2016 Mello ha 956 abitanti, di cui 477 maschi (49,9%) e 479 femmine (50,1%)

Abitanti censiti[6]

Popolazione residente alla data del Censimento della Popolazione e delle Abitazioni 2011 per località abitata[modifica | modifica wikitesto]

  • Mello, 834
  • Consiglio, 160
  • Poira di Dentro, 0
  • Poira di Fuori Pecoia, 0
  • Case sparse, 7

Totale comune di Mello: 1.001

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
14 maggio 2001 28 maggio 2006 Giovanni Scamoni Lista civica Sindaco
29 maggio 2006 Ottobre 2021 Fabrizio Bonetti Lista civica Sindaco
Ottobre 2021 "in carica" Marco Scamoni Lista civica Sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 maggio 2022 (dato provvisorio).
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ paesidivaltellina.it, http://www.paesidivaltellina.it/castelloregina/index.htm.
  5. ^ bb-costieradeicech.com, https://www.bb-costieradeicech.com/blog/il-castello-di-domofole-tra-leggende-e-realta/.
  6. ^ Statistiche I.Stat ISTAT  URL consultato in data 28-12-2012.
    Nota bene: il dato del 2021 si riferisce al dato del censimento permanente al 31 dicembre di quell'anno. Fonte: Popolazione residente per territorio - serie storica, su esploradati.censimentopopolazione.istat.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN239211958 · LCCN (ENn2006061698 · GND (DE4719975-1 · BNF (FRcb150718760 (data)
  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia