Maienfeld

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maienfeld
città
Maienfeld – Stemma
Maienfeld – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Graubünden.svg Grigioni
RegioneLandquart
Amministrazione
Lingue ufficialitedesco
Data di istituzione1803
Territorio
Coordinate47°00′28″N 9°31′51″E / 47.007778°N 9.530833°E47.007778; 9.530833 (Maienfeld)
Altitudine504 m s.l.m.
Superficie32,33 km²
Abitanti3 029 (2020)
Densità93,69 ab./km²
FrazioniBovel, Rofels
Comuni confinantiBad Ragaz (SG), Balzers (LI), Fläsch, Landquart, Jenins, Malans, Nenzing (AT-8), Schaan (LI), Seewis im Prättigau, Triesen (LI), Zizers
Altre informazioni
Cod. postale7304
Prefisso081
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS3953
TargaGR
Nome abitantimaienfelder
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Maienfeld
Maienfeld
Maienfeld – Mappa
Sito istituzionale

Maienfeld (toponimo tedesco; in romancio Maiavilla[1]) è un comune svizzero di 3 029 abitanti del Canton Grigioni, nella regione Landquart; ha il titolo di città.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

È l'ultimo paese prima del confine con il principato del Liechtenstein, vicino all'Austria, ed è anche l'ultimo abitato del Canton Grigioni prima di Bad Ragaz, in Canton San Gallo. Si affaccia sul monte Villan.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Da Maienfeld in epoca romana passava la via Spluga, strada romana che metteva in comunicazione Milano con Lindau passando dal passo dello Spluga[senza fonte]. Nel 1346 è menzionata per la prima volta come città, nonostante non si sia mai sviluppata una vera e propria organizzazione urbana con corporazioni artigiane, come avvenuto nella vicina capitale grigionese di Coira; coinvolta direttamente nelle guerre del Rinascimento essendo stata catturata dagli austriaci[senza fonte], divenne parte della Lega delle Dieci Giurisdizioni ma, essendo appunto bottino di guerra[senza fonte], solo soggetta e non parte titolare della Repubblica delle Tre Leghe[1]. Dal suo territorio nel 1803 furono scorporate le località di Fläsch e Malans, divenute comuni autonomi[2].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[1]:

Abitanti censiti[4]

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

Già borgo di lingua romancia, fu germanizzato a partire dal XVI secolo da immigrati alemanni e walser[1].

Economia[modifica | modifica wikitesto]

La viticultura (vino Maienfelder prodotto sui pendii circostanti[senza fonte]) e il turismo svolgono un ruolo molto importante per l'economia del comune; inoltre, le autorità comunali hanno favorito l'insediamento di industrie nel territorio[1].

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Maienfeld è servito dall'omonima stazione sulla ferrovia Coira-Rorschach.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g Adolf Collenberg, Maienfeld, in Dizionario storico della Svizzera, 10 marzo 2017. URL consultato il 24 novembre 2021.
  2. ^ Adolf Collenberg, Fläsch, in Dizionario storico della Svizzera, 8 dicembre 2015. URL consultato il 24 novembre 2021.
    Adolf Collenberg, Malans, in Dizionario storico della Svizzera, 10 marzo 2017. URL consultato il 24 novembre 2021.
  3. ^ (EN) Portale turistico "Heidiland", su heidiland.com. URL consultato il 24 novembre 2021.
  4. ^ Dizionario storico della Svizzera

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN136051001 · LCCN (ENn81061668 · GND (DE4037087-2 · WorldCat Identities (ENlccn-n81061668
  Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera