Felsberg (Svizzera)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Felsberg
comune
Felsberg – Stemma
Felsberg – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Graubünden matt.svg Grigioni
RegioneImboden
Amministrazione
Lingue ufficialiTedesco
Territorio
Coordinate46°50′53″N 9°28′37″E / 46.848056°N 9.476944°E46.848056; 9.476944 (Felsberg)Coordinate: 46°50′53″N 9°28′37″E / 46.848056°N 9.476944°E46.848056; 9.476944 (Felsberg)
Altitudine572 m s.l.m.
Superficie13,40 km²
Abitanti2 476 (2015)
Densità184,78 ab./km²
Comuni confinantiCoira, Ems, Haldenstein, Pfäfers (SG), Tamins
Altre informazioni
Cod. postale7012
Prefisso081
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS3731
TargaGR
Nome abitantiFelsberger
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Felsberg
Felsberg
Felsberg – Mappa
Sito istituzionale

Felsberg (toponimo tedesco; in romancio "Favugn"[1]; in italiano "Fagogno" o "Favonio", desueti[senza fonte]) è un comune svizzero di 2 476 abitanti del Canton Grigioni, nella regione Imboden.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Da Felsberg, in epoca romana, passava la via Spluga, strada romana che metteva in comunicazione Milano con Lindau passando dal passo dello Spluga. Nel 1843 Felsberg fu colpito da una rovinosa frana e il poeta Conradin de Flugi gli dedicò una raccolta di poesie, Alchünas Rimas Romaunschas, in lingua romancia[senza fonte]. In seguito alla serie di frane avvenuta tra il 1832 e il 1850, un quartiere nuovo fu edificato in altra posizione, meno pericolosa, denominato "Neudorf"[1], ma ha continuato a essere abitato anche l'originario paese che ha preso il nome di "Altdorf"[senza fonte].

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Felsberg è servito dalla stazione ferroviaria omonima della ferrovia Landquart-Coira-Thusis.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Linus Bühler, Felsberg, in Dizionario storico della Svizzera, 13 luglio 2006. URL consultato il 6 maggio 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA. VV., Storia dei Grigioni, 3 volumi, Collana «Storia dei Grigioni», Edizioni Casagrande, Bellinzona 2000.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera