Sesto ed Uniti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sesto ed Uniti
comune
Sesto ed Uniti – Stemma Sesto ed Uniti – Bandiera
Sesto ed Uniti – Veduta
La chiesa parrocchiale di Sesto Cremonese
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Cremona-Stemma.png Cremona
Amministrazione
SindacoFrancesca Viccardi (lista civica) dal 05/06/2016
Territorio
Coordinate45°11′N 9°55′E / 45.183333°N 9.916667°E45.183333; 9.916667 (Sesto ed Uniti)Coordinate: 45°11′N 9°55′E / 45.183333°N 9.916667°E45.183333; 9.916667 (Sesto ed Uniti)
Altitudine52 m s.l.m.
Superficie26,49 km²
Abitanti3 213[1] (30-9-2016)
Densità121,29 ab./km²
FrazioniBredalunga, Casanova del Morbasco, Cortetano, Luignano, Sesto Cremonese (capoluogo comunale)
Comuni confinantiAcquanegra Cremonese, Annicco, Cappella Cantone, Castelverde, Cremona, Grumello Cremonese ed Uniti, Paderno Ponchielli, Spinadesco
Altre informazioni
Cod. postale26028
Prefisso0372
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT019095
Cod. catastaleI683
TargaCR
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantisestesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Sesto ed Uniti
Sesto ed Uniti
Sesto ed Uniti – Mappa
Posizione del comune di Sesto ed Uniti nella provincia di Cremona
Sito istituzionale

Sesto ed Uniti (Sést in dialetto cremonese) è un comune italiano di 3.213 abitanti (al 31 ottobre 2012, dati comunali) della provincia di Cremona in Lombardia.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Sesto ed Uniti si trova ad ovest della città di Cremona, con il cui territorio confina. Si tratta di un comune sparso con capoluogo a Sesto Cremonese, che è anche il centro abitato più popoloso e si trova a circa 10 kilometri dal centro di Cremona, corrispondenti, con le dovute approssimazioni, a 6 miglia cremonesi, da cui il nome della località.

La frazione più importante dal punto di vista demografico è Casanova del Morbasco (Casanóva), situata lungo la vecchia strada comunale che porta verso Cremona. Altre frazioni, entrambe situate a nord della strada Paullese che taglia in due il territorio comunale, sono Cortetano (Curtetàan) e Luignano (Luignàan), costituite principalmente da gruppi di antiche cascine.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sesto è una località agricola di antica origine, posta a 6 miglia dalla città di Cremona.

In età napoleonica (1809-16) al comune di Sesto fu aggregata Bredalunga, che recuperò un'effimera autonomia con la costituzione del Regno Lombardo-Veneto, e fu aggregata definitivamente nel 1841.

Nel 1867 il comune di Sesto assunse il nome ufficiale di Sesto ed Uniti[2], in previsione dell'aggregazione dei comuni limitrofi di Canova del Morbasco, Cortetano e Luignano, avvenuta pochi giorni dopo[3].

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

[4]

Stemma

« Partito, al primo di azzurro alla pietra miliare d'argento con il numero sei in lettere romane, fondata su campagna di verde al naturale; al secondo d'oro al territorio di rosso merlato di cinque alla ghibellina, aperto del campo. Ornamenti esteriori da Comune. »

Gonfalone

« Drappo partito di giallo e d'azzurro riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dello stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento: "Comune di Sesto ed Uniti". Le parti di metallo ed i cordoni saranno argentei. L'asta verticale sarà ricoperta di velluto dei colori del drappo, alternati, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia sarà rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta e nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento. »

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

[6]

Il territorio comunale comprende il capoluogo (Sesto Cremonese) e le frazioni di Casanova del Morbasco, Cortetano e Luignano.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
6 giugno 1993 27 aprile 1997 Mario Rossetti Democrazia Cristiana
Partito Popolare Italiano
Sindaco
27 aprile 1997 13 maggio 2001 Mario Rossetti Partito Popolare Italiano Sindaco
13 maggio 2001 28 maggio 2006 Eddy Caccialanza Unione dei Democratici Cristiani e di Centro Sindaco
28 maggio 2006 15 maggio 2011 Carlo Vezzini Lista civica Sindaco
15 maggio 2011 5 giugno 2016 Carlo Vezzini Lista civica Sindaco
5 giugno 2016 in carica Francesca Viccardi Lista civica Sindaco

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

posto lungo il percorso storico dell'antica Via Regina, il territorio comunale è interessato dal percorso delle strade statali 415 Paullese e 234 Codognese.

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Sesto Cremonese era posta lungo la ferrovia Cremona-Iseo, in concessione alla Società Nazionale Ferrovie e Tramvie, attivata per tratte a partire dal 1911 e soppressa nel 1956[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 settembre 2016.
  2. ^ Regio Decreto 14 novembre 1867, n. 4058
  3. ^ Regio Decreto 28 novembre 1867, n. 4099
  4. ^ Art. 2 comma 4 dello Statuto Comunale
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Art. 2 comma 1 dello Statuto Comunale
  7. ^ Mario Bicchierai, Iseo-Rovato-Cremona: storia di un collegamento sfortunato, in Mondo ferroviario, vol. 175, febbraio 2001, pp. 30-34.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia